Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Bologna, pasticceria a fuoco, paura nel condominio

Rogo l’altra sera al ’Bianco Sogno’ di via San Donato. L’innesco forse causato da un corto circuito, l’allarme dato dai residenti

Granarolo, 14 aprile 2022 - Il fumo, poi le fiamme e le sirene dei vigili del fuoco. Il sonno dei residenti di via San Donato, alle porte di Granarolo, è stato interrotto, nella tarda serata di martedì, da un incendio, che ha coinvolto la gelateria pasticceria Bianco Sogno che si trova al piano terra di uno stabile al civico 2. Era circa mezzanotte quando alcuni residenti del condominio hanno iniziato a percepire un odore acre e pungente, tipico di un rogo.

A quel punto, affacciandosi alle finestre e scendendo in strada, hanno visto una fitta coltre di fumo, poi accompagnato dalle fiamme, che fuoriusciva dal retro della pasticceria. I cittadini hanno avvisato immediatamente i pompieri che si sono precipitati sul luogo dell’incendio con tre mezzi. Poco dopo, avvisati dalla centrale operativa del 112, sono arrivati anche i carabinieri con una pattuglia di Castenaso che era in zona per i normali controlli notturni. Per fortuna, nessuno è rimasto coinvolto nell’incendio: la pasticceria era vuota, infatti, perché tutti erano andati via prima delle 22 e le fiamme non si sono estese alle abitazioni del condominio. La titolare, Claudia Benvenuto, che ha aperto l’attività ben venti anni fa, traccia il bilancio dell’accaduto: "Diciamo che è stato un risveglio un pò spaventoso e traumatico perché per fortuna non era mai successo nulla del genere. Era all’incirca mezzanotte e quindici quando ho iniziato a ricevere le telefonate di residenti e amici della zona, di clienti e, poi, anche, dei vigili che mi avvisavano di quanto era successo. Mi sono chiaramente precipitata lì per vedere cosa stava succedendo e che fosse tutto a posto. Per fortuna non tutto è andato perduto e l’incendio ha interessato solo il retro della pasticceria. Già nella giornata di oggi (ieri, ndr) siamo riusciti a tenere regolarmente aperta la gelateria e l’ho comunicato a tutti anche tramite la nostra pagina Facebook".

La titolare, poi, prosegue: "Per quel che riguarda la pasticceria e il panificio ci è stato detto che da domani (oggi, ndr) potremo riprendere in sicurezza ogni attività. Questo mi ha sollevato molto e ci tengo che si sappia. Siamo in un periodo particolare, quello pre-pasquale, e per attività come la mia, anche e soprattutto dopo tutti i disagi che già abbiamo vissuto con il Covid, è importante poter lavorare e soddisfare i clienti. Ho tantissimi ordini da evadere e ho continuato senza sosta a prendere ordini per poter soddisfare tutti, sono certa che ce la faremo. I danni ci sono stati, e dobbiamo ancora quantificarli perché l’area del retro è ancora transennata. L’acqua dei pompieri ha fatto chiaramente saltare tutte le macchine, oltre ai danni dell’incendio. Ci sarà da mettersi le gambe in spalla, ma sono pronta e comunque è andata anche ’fatta bene’". I pompieri e i periti interverranno per indagini e accertamenti ma, dalle prime valutazioni, si propende per un incendio accidentale causato forse da un corto circuito.

Zoe Pederzini

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?