Patrick Zaki, permesso negato La cerimonia di laurea sarà online

Appuntamento mercoledì alle 9.30 in via Filippo Re. Presenti il rettore Molari e la professoressa Monticelli. Lo studente egiziano termina il master Gemma: "È il primo passo. Credo nello studio come resistenza".

Patrick Zaki, permesso negato  La cerimonia di laurea sarà online

Patrick Zaki, permesso negato La cerimonia di laurea sarà online

Patrick Zaki sognava di tornare a Bologna per discutere la tesi di laurea, ma il procuratore generale egiziano non ha concesso il permesso di lasciare l’Egitto, nemmeno in questa occasione. E così Zaki dovrà accontentarsi di una laurea in collegamento da remoto dall’Egitto, che si terrà online mercoledì prossimo, come ha annunciato ieri la stessa Unibo. Dall’Egitto, lo studente dell’Alma Mater completerà il percorso di studi del master Gemma, dedicato agli studi di genere e sarà proclamato dottore. "Lo considero un primo passo del mio percorso accademico, appena iniziato, così come del mio lavoro sui diritti umani, perché è giunto il momento di adattare quella laurea e le esperienze che ho maturato aiutando le comunità di cui faccio parte o in cui risiedo, come è stato il mio piano da quando ho iniziato a fare domanda per quella laurea. Credo nella continuità dell’impegno continuo e dello studio come resistenza", scrive Zaki sui social.

L’appuntamento, più precisamente, è per mercoledì, alle 9.30, al Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne in via Filippo Re. Alla cerimonia saranno presenti anche il rettore dell’ateneo Giovanni Molari e Rita Monticelli, coordinatrice del master europeo Erasmus mundus Gemma, Women’s and Gender Studies.