di Paolo Rosato Stavolta dovremmo esserci davvero: il People Mover sarà pronto a partire mercoledì 18 novembre. La data è stata comunicata da Marconi Express a Comune e Regione e da oggi parte ufficialmente il percorso verso l’apertura al pubblico. L’inaugurazione, tra un mese, è quindi entrata nelle agende di tutti. Forse nessuno ci vuole mettere la mano sul fuoco, visti i precedenti rinvii (l’ultima partenza era stata fissata per il 7 marzo, senza saperlo proprio a ridosso...

di Paolo Rosato

Stavolta dovremmo esserci davvero: il People Mover sarà pronto a partire mercoledì 18 novembre. La data è stata comunicata da Marconi Express a Comune e Regione e da oggi parte ufficialmente il percorso verso l’apertura al pubblico. L’inaugurazione, tra un mese, è quindi entrata nelle agende di tutti. Forse nessuno ci vuole mettere la mano sul fuoco, visti i precedenti rinvii (l’ultima partenza era stata fissata per il 7 marzo, senza saperlo proprio a ridosso dell’emergenza Coronavirus), ma la data di metà novembre è anche in qualche modo cautelativa rispetto agli ultimi passaggi documentale da chiudere.

Le autorizzazioni per l’esercizio infatti sono a posto. C’è il nulla osta all’esercizio, c’è l’ok dell’ufficio speciale trasporti per l’avvio del servizio. Il percorso di avvicinamento al 18 novembre servirà quindi, da quanto filtra, a mettere definitivamente a posto tutta una serie di certificazioni. Un ultimo bollino, in parole povere, per dirsi che tutti i problemi tecnici sono stati superati. Probabilmente, ma le interlocuzioni tra gli enti e la società di gestione sono ancora in corso, nella prima fase di avvio il servizio del People Mover non correrà al 100%. Tra le motivazioni anche la situazione in aeroporto, va da sé che il Mover molto probabilmente non comincerà con tutte le vetture previste. Ma di più si saprà nei prossimi giorni. Decisivo, per l’accelerazione delle ultime pratiche per arrivare all’inauguazione, è stato il pressing dell’ultimo periodo della Regione Emilia-Romagna, che ha vigilato continuamente sul buon esito degli ultimi test. Anche il Comune si è fatto sentire, in ultimo con la sfuriata del sindaco Virginio Merola che sabato aveva chiesto una data sicura di apertura al pubblico della navetta. In mancanza, la "dimissioni dei responsabili" dell’ulteriore eventuale ritardo. La fissazione della data, arrivata pochi giorni dopo la tirata d’orecchie in pubblico, dovrebbe mettere la parola fine alla telenovela. Bisognerà quindi soltanto vederlo partire, il Mover, dopo mesi di attesa.

La monorotaia collegherà in circa sette minuti la stazione dell’Alta Velocità e l’aeroporto Marconi. Il biglietto ordinario sarà di 8,70 euro con andata e ritorno scontati a 16 euro. Previste agevolazioni – sono le previsioni fissate a gennaio, non sappiamo cosa e quanto sarà rivisto – per le famiglie e per i gruppi di 10 persone. I bambini minori di 5 anni viaggeranno gratis.