Il turismo della pianura e dell’Appennino emiliano-romagnolo

è pronto a ripartire.

Le strategie sono già pronte e studiate prima dell’emergenza Coronavirus dagli enti Destinazione turistica

di Bologna metropolitana e Bologna Welcome e che adesso devono solo essere applicate. L’estate 2020 sarà tutta orientata sul turismo di prossimità che include la valorizzazione dell’outdoor, del verde, del cicloturismo e dei borghi storici. L’invito dell’assessore al Turismo di Bologna, Matteo Lepore, è proprio quello

di "fare dei piccoli numeri la nostra forza", ha detto in occasione del tavolo territoriale del turismo Pianura e Appennino bolognese