Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 giu 2022

Picchia la moglie e devasta la casa: arrestato

In zona Cirenaica. L’uomo, di 39 anni, ha precedenti per spaccio; la donna, ferita a una mano, è corsa a rifugiarsi dai vicini

15 giu 2022
Sul posto è intervenuta la polizia, chiamata dalla stessa vittima
Sul posto è intervenuta la polizia, chiamata dalla stessa vittima
Sul posto è intervenuta la polizia, chiamata dalla stessa vittima
Sul posto è intervenuta la polizia, chiamata dalla stessa vittima
Sul posto è intervenuta la polizia, chiamata dalla stessa vittima
Sul posto è intervenuta la polizia, chiamata dalla stessa vittima

Ha dato di matto e distrutto la casa, rompendo piatti e mettendo tutto a soqquadro. Poi ha picchiato la moglie e non contento le ha pure lanciato i vestiti fuori dalla finestra. Per questo un uomo marocchino di 39 anni è stato arrestato dalla polizia: dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

I fatti: lunedì sera, attorno alle 21, zona Cirenaica. Siamo in una traversa di via Libia. La polizia viene contattata dalla vittima – una donna italiana di 37 anni –, terrorizzata perché il marito l’ha percossa al culmine dell’ennesima, violenta lite.

La donna racconta di come il coniuge l’abbia ferita a una mano – le sue contusioni sono state giudicate guaribili in cinque giorni dai sanitari del pronto soccorso che l’hanno poi medicata – e in preda all’ira abbia pure buttato i suoi vestiti fuori dalla finestra; lei sarebbe dunque scesa in strada per andarli a recuperare e avrebbe a quel punto chiesto aiuto ai vicini, che hanno accettato di accoglierla nella loro casa. È proprio da lì che la donna ha poi potuto telefonare alla polizia.

Gli agenti, immediatamente giunti sul posto, trovano infatti la donna ancora a casa dei vicini, spaventatissima, e il marito invece nella propria, in uno stato di evidente agitazione. L’uomo conferma di avere litigato con moglie, ma senza entrare nei dettagli; lei avrebbe rivelato che il motivo scatenante della sua ira sarebbero state alcune questioni legate alla gestione della loro casa, dato che lui pretendeva di prendere ogni decisione e non si riteneva soddisfatto di come lei gestiva le faccende domestiche.

Appartamento che, all’arrivo dei poliziotti, era completamente a soqquadro, con piatti e soprammobili rotti sparsi a terra.

La vittima ha inoltre rivelato agli agenti che nell’ultimo anno le liti anche violente con il marito si sono susseguite piuttosto spesso, anche a causa dell’assunzione di alcol e sostanze stupefacenti da parte dell’uomo, che ha anche precedenti proprio legati allo spaccio. A quanto si apprende però lunedì sera l’uomo non aveva assunto sostanze né versava in stato di ebbrezza.

I due sono sposati da tempo, ma solo nell’ultimo periodo la situazione è degenerata; ciò nonostante lei non aveva mai trovato la forza di denunciare i maltrattamenti subiti. Fino a lunedì, appunto.

Ora, il trentanovenne è in stato di arresto e in attesa della convalida.

f. o.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?