Polizia di Stato, reati in calo a Bologna (foto Bignami)
Polizia di Stato, reati in calo a Bologna (foto Bignami)

Bologna, 10 aprile 2020 - Reati in calo a Bologna e provincia: in occasione del 168esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato, infatti, la Questura divulga i dati della criminalità nel Bolognese, con le statistiche relative ai 12 mesi dal 1 aprile 2019 al 1 aprile 2020.

Se a livello provinciale i reati calano rispetto all'anno scorso - con picco positivo della contraffazione di marchi e prodotti industriali, che passano dai 112 casi dell'anno scorso ai 51 di quest'anno, il 54% in meno, mentre la flessione minore la registrano le violenze sessuali, 162 contro 179 (-9%) e le frodi informatiche (4.248 nel 2020, 4.378 nel 2019, -3%) -, nella sola città il quadro è leggermente differente.

Crescono infatti del 5% le violenze sessuali (dal 1 aprile 2018 allo stesso giorno nel 2019 erano state 109, ora invece salgono a 114), così come le truffe informatiche, +3% passando dalle 2.199 dell'anno scorso alle 2.255 attuali. 

Sempre restando in città, però, crollano i furti, sia in generale sia quelli in abitazione, registrando rispettivamente un calo del 23 e 20%: comprendendo la provincia invece il calo si riduce, passando al -19% per i furti in generale e -11% per quelli in abitazione, segno che in provincia i furti stanno sì diminuendo, ma in misura minore rispetto a quanto accade in città.

I dai dei reati a Bologna e provincia da aprile 2019 ad aprile 2020