Quei piccoli canestri dal cuore grande

Disputato al palasport di San Venanzio il trofeo triangolare ’Gio & Giangio’ per ricordare Gian Luca Lunghitano e Giovanni Tassinari

Quei piccoli canestri dal cuore grande

Quei piccoli canestri dal cuore grande

Per non dimenticare Gian Luca e Giovanni, due veri appassionati di sport e amanti del basket. Nei giorni scorsi, nel palazzetto dello sport di via della Pace a San Venanzio di Galliera, si è tenuto il trofeo ‘Gio & Giangio’ per ricordare Gian Luca Lunghitano e Giovanni Tassinari, persone note in paese oltre che appassionati di basket. Erano atleti della squadra amatoriale dei Galliera Lovers e sono scomparsi entrambi improvvisamente. Lunghitano, mancato nel 2002, era dirigente comunale a Galliera nei servizi alla persona; mentre Tassinari, scomparso nel 2011, papà della nazionale di basket ed ex capitana Virtus Elisabetta, era un dirigente aziendale.

Il trofeo si è contraddistinto per un intenso pomeriggio sportivo iniziato con un triangolare under 14 tra i locali Galliera Lovers, Pgs Corticella e Pallacanestro Molinella. A seguire è stata organizzata un’asta di cimeli sportivi di Virtus, Fortitudo e Bologna, e poi la musica del dj set e la tigellata per grandi e piccini. Il trofeo si è concluso poi con un concerto live. "In una giornata nuvolosa – dice il sindaco di Galliera Stefano Zanni – piccoli cestisti e cestiste hanno colorato Galliera con i colori del basket, lo sport preferito da Gian Luca Lunghitano e Giovanni Tassinari, che hanno amato per tutta la loro vita. Giornata che ci ha dato la possibilità di ricordarli nel migliore dei modi". Il memorial è stato organizzato dalla società di basket locale Galliera Lovers. Società sportiva composta da ragazzi, amici di Giovanni e Gian Luca, compagni di squadra, ideatori e motori promotori del torneo.

"Gli organizzatori di questa manifestazione – continua il primo cittadino – sono la vera squadra vincente. E ci hanno regalato un momento di grande emozione e dimostrazione di amicizia, condivisione e fratellanza". E aggiunge: "Un applauso va ai Galliera Lovers di tutte le categorie e ai mini Lovers che quest’anno hanno riempito gli spalti del nostro palazzetto dello sport in una stagione cestistica straordinaria. E un ultimo grande grazie va alle famiglie di Gian Luca e Giovanni che ci fanno sempre sentire il loro calore e la loro presenza".

Pier Luigi Trombetta