Red Ronnie finisce a giudizio
Red Ronnie finisce a giudizio

Bologna, 16 ottobre 2020 - Red Ronnie a giudizio per diffamazione nei confronti del medico Roberto Burioni, il noto virologo pesarese, professore al San Raffaele di Milano e da sempre forte contestatore delle campagne no-vax. Questa mattina il tribunale ha accolto la richiesta della difesa, l’avvocato Guido Magnisi, del noto conduttore di rito abbreviato.

Gabriele Ansaloni, in arte Red Ronnie, venne querelato dal medico per un post, inerente una discussione sui vaccini, pubblicato il 15 maggio 2016, dove lo additava di “ricerca di protagonismo” e di essere “legato a interessi economici“. Red Ronnie inoltre riportò la mail di una persona che, riferendosi al professore, diceva tra l'altro: "In questo suo ruolo di moralizzatore, nasconde un lapalissiano conflitto di interessi, ossia l'impegno, in campo vaccinale, di tanti suoi brevetti".

Il rito abbreviato si discuterà il 23 marzo. Burioni è difeso dall'avvocato Roberto Marchegiani.