Rekeep, ricorso dei soci. Il gruppo: legge rispettata

Un gruppo di soci di Msc Società di Partecipazione tra Lavoratori spa ha presentato un ricorso al tribunale di Bologna per presunte irregolarità nella gestione dell'azienda. I soci chiedono la revoca degli amministratori e la nomina di un amministratore giudiziario. Msc ha risposto sostenendo di aver sempre operato nel rispetto della legge e degli interessi dei soci.

Rekeep, ricorso dei soci. Il gruppo: legge rispettata

Rekeep, ricorso dei soci. Il gruppo: legge rispettata

Un gruppo di soci di Msc Società di Partecipazione tra Lavoratori spa, holding che controlla il gruppo Rekeep, ha presentato un ricorso d’urgenza al tribunale di Bologna per "fondato sospetto di gravi irregolarità nell’adempimento dei doveri di amministratori e sindaci". I soci, rappresentati dallo studio Freshfields, possiedono una quota dell’11,26% e lamentano "gravi irregolarità gestionali" commesse "dagli amministratori attuali della società Msc Società di Partecipazione tra Lavoratori spa, nonché la totale inerzia del collegio sindacale" e una "gestione padronale" della società, il cui presidente è Claudio Levorato (foto). I soci chiedono di "revocare gli attuali amministratori e i membri del collegio sindacale e di nominare un amministratore giudiziario". Immediata la risposta di Msc. "Gli amministratori – si legge in una nota – precisano di aver sempre operato, così come gli organi consiliari e sindacali di tutte le società del gruppo, nel pieno rispetto della legge, nonché nella completa regolarità e nell’interesse dei soci e di tutti gli stakeholders". Per gli amministratori, quanto esposto nel ricorso introduttivo "è privo di fondamento, come si avrà agio di dimostrare nella opportuna sede processuale, ed è riconducibile a interessi particolari di tali soci di minoranza da tempo in conflitto con Msc e altre società del gruppo".