Bologna, 9 ottobre 2014 - Venerdì 10 ottobre, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sarà in visita a Zola Predosa (Bologna). Il programma prevede un primo impegno alle ore 15.30 per l'inaugurazione del nuovo insediamento industriale della Philip Morris International (via Piemonte) e alle 16.30 una visita alla sede di Yoox Group (via Nannetti 1). "Noi non abbiamo organizzato nulla, poi ovviamente quando si muove il premier le contestazioni si muovono. Ma noi non rispondiamo a un 'taglio del nastro', ma ai provvedimenti del suo Governo". Così Vicenzo Colla, segretario Cgil Emilia-Romagna, alla domanda se il sindacato sarà a contestare il premier Matteo Renzi presente alla posa della prima pietra del nuovo stabilimento Philip Morris.

Nei giorni scorsi diverse realtà avevano annunciato contestazioni. La Fiom Emilia-Romagna aveva espresso la volontà di incontrare Renzi con una delegazione di giovani. "Noi siamo con quell'investimento - ha aggiunto Colla, ricordando che solo ieri l'azienda ha presentato piano investimento a parti sociali, che se ne sono dette soddisfatte -. Noi quell'investimento l'abbiamo voluto e lo difenderemo". Colla ha sottolineato che Philip Morris "quell'investimento l'ha fatto prima della riforma dell'articolo 18. Ieri, nel testo che ci hanno dato, c'era scritto che considerano il rapporto con le parti una parte fondamentale del loro successo. Un bel passo avanti rispetto a chi invece non considera come interlocutori i corpi intermedi". Sarà presente domani anche il ministro dell'Ambiente, Gianluca Galletti, alla posa della prima pietra del nuovo stabilimento della Philip Morris a Zola Predosa.