Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 lug 2022

Ricavi da record per il Gruppo Fervi

Nel primo semestre dell’anno aumento del 73,4%. Tunioli: "Crescita continua nonostante l’instabilità"

28 lug 2022
Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Fervi
Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Fervi
Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Fervi
Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Fervi
Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Fervi
Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Fervi

Ottimi risultati nei primi sei mesi dell’anno per il Gruppo Fervi, con sede a Vignola. Nel primo semestre del 2022 l’azienda, quotata sul mercato Euronext Growth Milan, ha infatti riportato un preconsuntivo di ricavi consolidati netti pari a circa 29,3 milioni di euro, rispetto a 16,9 milioni di un anno fa, con un incremento circa del 73,4% e segnando il record storico di ricavi consolidati del periodo. L’incremento è da attribuire principalmente al consolidamento della Rivit Srl, acquisita poco meno di un anno fa, a settembre 2021. La posizione finanziaria netta consolidata, negativa (indebitamento) per circa 10,4 milioni di euro, è rimasta sostanzialmente stabile rispetto al dato al 30 marzo 2022 (negativa per 10,5 milioni di euro) per effetto dell’investimento in capitale circolante necessario a far fronte all’aumento dei volumi di vendita. I dati relativi al 30 giugno sono dati preconsuntivi gestionali e non sono, ad oggi, stati oggetto di revisione contabile.

Come da calendario finanziario, il Consiglio di Amministrazione del prossimo 29 settembre approverà la relazione semestrale consolidata al 30 giugno di quest’anno sottoposta a revisione contabile limitata, che verrà pubblicata nei tempi e nei modi previsti dai regolamenti in materia.

Nel commentare l’andamento dei conti del gruppo, Roberto Tunioli, presidente e amministratore delegato, ha dichiarato: "Il Gruppo Fervi archivia il miglior semestre nella storia della società. Il quadro economico presenta segnali di instabilità e rallentamento alimentati da fattori internazionali quali il ritorno dell’inflazione, la ripresa dei contagi da Covid-19 e dalla Guerra Russia-Ucraina a cui si aggiungono fattori interni derivanti dalla crisi politica. Ciononostante continua il cammino di crescita della società sia in Italia che all’estero attraverso la rete dei propri Partners che ha superato la soglia dei 10.000 Clienti attivi".

red.cro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?