Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 giu 2022

"Rifiuti sparsi per i campi, basta inciviltà"

La denuncia di Roberto Serra: un chilometro di sporcizia buttata da un camion in movimento. Il sindaco Falzone: "Tolleranza zero"

14 giu 2022
Qui alcuni dei rifiuti buttati nei campi di Sacerno, frazione di Calderara di Reno. Sopra a destra, il sindaco Roberto Falzone
Qui alcuni dei rifiuti buttati nei campi di Sacerno, frazione di Calderara di Reno. Sopra a destra, il sindaco Roberto Falzone
Qui alcuni dei rifiuti buttati nei campi di Sacerno, frazione di Calderara di Reno. Sopra a destra, il sindaco Roberto Falzone
Qui alcuni dei rifiuti buttati nei campi di Sacerno, frazione di Calderara di Reno. Sopra a destra, il sindaco Roberto Falzone
Qui alcuni dei rifiuti buttati nei campi di Sacerno, frazione di Calderara di Reno. Sopra a destra, il sindaco Roberto Falzone
Qui alcuni dei rifiuti buttati nei campi di Sacerno, frazione di Calderara di Reno. Sopra a destra, il sindaco Roberto Falzone

Rifiuti di ogni genere disseminati lungo via di Mezzo a Sacerno, frazione di Calderara. La scoperta l’ha fatta un cittadino di Persiceto, Roberto Serra, che ieri mattina percorreva quella strada per recarsi a Bologna e si è accorto dello scempio lungo il campo che costeggia questa strada.

"Da mesi ormai – dice Serra, di professione avvocato e per passione docente di dialetto bolognese – segnalo singoli sacchi abbandonati, più o meno sempre nelle stesse posizioni, a Geovest e Comune che non hanno ovviamente nessuna colpa. La colpa è delle persone incivili, probabilmente sempre quelle, che abbandonano i rifiuti in giro. Nel caso specifico di oggi (ieri ndr) sono stati scaricati rifiuti per circa un chilometro".

E Serra continua: "Evidentemente qualcuno è passato con un furgone lungo la strada ed ha seminato di tutto e di più. Da come sono stati sparsi i rifiuti, credo che una persona dietro nel furgone buttava fuori la roba di scarto, mentre l’altra, ‘il complice’, era alla guida del mezzo". Sulla vicenda interviene il sindaco di Calderara, Giampiero Falzone. "Chi abbandona rifiuti in giro – dice il primo cittadino – io lo considero al pari di un delinquente. Per quanto riguarda il caso segnalato, a Sacerno abbiamo già una telecamera di sorveglianza. Ma ora, alla luce anche di quello che sta accadendo, ne istalleremo altre in quella zona per individuare i delinquenti che abbandonano rifiuti ingombranti e sacchi di spazzatura lungo le strade".

Il Comune di Calderara è molto attivo sul tema e in collaborazione con le Gam (Guardie ambientali metropolitane di Bologna) ha già sanzionato numerosi cittadini che non effettuavano la raccolta porta a porta correttamente. "Ho sempre detto – continua Falzone - che non c’è più tolleranza per coloro che incivilmente non rispettano le regole e l’ambiente. Il nostro obbiettivo è quello di identificare sempre più gli incivili e sanzionarli. L’importanza del rispetto delle regole è sia una questione di responsabilità ambientale, sia civica, perché collegata al decoro urbano. Mantenere pulito il territorio è un bene primario della comunità locale. E l’averne cura è un dovere di ognuno di noi".

Pier Luigi Trombetta

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?