Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Bologna, due uomini insidiano una ragazza. Scatta la rissa con i bastoni

In via Zanardi. Due gruppi si affrontano prima a mani nude, poi passano ai bastoni

Ultimo aggiornamento il 9 settembre 2018 alle 18:17
Una rissa (foto d'archivio)

Bologna, 9 settembre 2018 – Un apprezzamento a una ragazza ha fatto scattare, sabato sera in zona Zanardi, una maxi-rissa in due tempi tra un gruppo di moldavi e uno di nomadi romeni. A iniziare, stando a quanto ricostruito dalla polizia ascoltando i testimoni, sarebbero stati due moldavi di 38 e 39 anni che, intorno alle 22,20, avrebbero avvicinato una romena di 26 anni in via Zanardi, mentre stava mangiando. Non è chiaro se le abbiano rivolto apprezzamenti o le abbiano chiesto con insistenza di condividere il cibo. Fatto sta che alla scena ha assistito il marito venticinquenne della ragazza, che per fare allontanare i due li ha presi a schiaffi. I quattro non erano soli: complessivamente, ad affrontarsi sono stati due gruppi da quattro persone ciascuna. Della rissa è stata informata la polizia, che ha mandato delle Volanti in via Zanardi. Quando le pattuglie sono arrivate dei litiganti non c’era più traccia, perché, come poi segnalato da un’altra chiamata al 113, si erano spostati nel vicino parco Kolletzek.

Qui gli agenti hanno trovato i due moldavi, col volto tumefatto e sanguinanti. Da quanto accertato, i due avrebbero raggiunto, armati di bastoni, il gruppo di romeni, per vendicarsi degli schiaffi. Tuttavia, gli altri erano di più e così i moldavi hanno avuto la peggio. Nella colluttazione, però, il venticinquenne ha perso il portafogli coi documenti, trovato dalla polizia assieme alle chiavi di una macchina vicino al canale. Così gli agenti si sono messi alla ricerca del giovane romeno, rintracciato assieme alla moglie in un parcheggio vicino. Il ragazzo ha ammesso le sue responsabilità, fornendo la sua versione dei fatti e dicendo che, nella sua cultura, non è ammesso che qualcuno molestasse le loro donne. Alla fine lui è stato denunciato per lesioni personali aggravate in concorso con ignoti e gli altri due portati in ospedale: probabilmente verranno denunciati anche loro per rissa.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.