Raffaele Donini, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna (Foto Serra)
Raffaele Donini, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna (Foto Serra)

Bologna, 11 gennaio 2019 - "Un accordo storico, unico per ora a livello europeo, tra una Regione, L’Emilia-Romagna, e un player mondiale come Google per rendere immediata e semplice l’informazione sugli orari effettivi di treni e autobus di tutta la Regione. Si comincia da Bologna. Il servizio è già attivo". Sono partiti gli aggiornamenti in tempo reale di treni e bus regionale su Google Maps e Raffaele Donini, vicepresidente della Regione, spiega la rivoluzione sui nostri telefonini.

Vicepresidente, cosa cambia per un cittadino che si muove in città e sul territorio con il trasporto pubblico?

"Nel concreto: lei attraverso il suo smartphone è costantemente geolocalizzato. Se intende raggiungere con l’autobus o con il treno una destinazione in città o in provincia basta che ne digiti su Google Maps l’indirizzo e potrà trovare immediatamente il mezzo pubblico più utile e sapere in tempo reale se è in orario o con quanti minuti di ritardo sta viaggiando. Se il mezzo è in ritardo il numero comparirà in rosso, se in anticipo in verde. Avere sempre informazioni in tempo reale per chi utilizza il trasporto pubblico è di straordinaria importanza".

Perché Google Maps?

"È il primo player al mondo per l’infomobilità e dalle nostre rilevazioni quasi tutti i cittadini lo utilizzano quotidianamente. Per avviare un progetto così innovativo abbiamo puntato in alto e ci siamo riusciti, offrendo anche le nostre capacità tecniche per costruire ad hoc il servizio per i cittadini. Saremo la prima regione d’Europa a rendere accessibili questi dati: sono certo che molte altre regioni ci seguiranno".

I tempi di questa rivoluzione digitale?

"Il servizio è già disponibile a Bologna, dove abbiamo un terzo del trasporto pubblico locale dell’Emilia-Romagna. Entro il prossimo trimestre sarà attivo in tutta la regione".

Questo progetto completa la rivoluzione digitale dei trasporti che avevate in mente sull’infomobilità e la bigliettazione elettronica?

"Sì, in cinque anni come avevamo promesso abbiamo reso più semplice e immediata l’informazione e la bigliettazione per i cittadini che usano i mezzi pubblici grazie alle nuove tecnologie. Con l’app Roger si acquistano tutti i biglietti di bus e treni in Emilia-Romagna con un click, con l’app Chiamatreno per le ferrovie regionali i pendolari possono conoscere in tempo reali le informazioni sulla mobilità ferroviaria, con la Tessera Iter già nelle tasche di diverse centinaia di cittadini si può utilizzare la card Mi Muovo come borsellino elettronico e trasformarlo in titolo di viaggio per treni e bus in regione".