Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Ryanair, il volo Catania-Bologna si trasforma in una Odissea

8 giu 2022
Aeroporto Marconi,. chiuse temporaneamente le piste la notte per lavori
Aeroporto Marconi,. chiuse temporaneamente le piste la notte per lavori
Aeroporto Marconi,. chiuse temporaneamente le piste la notte per lavori
Aeroporto Marconi,. chiuse temporaneamente le piste la notte per lavori
Aeroporto Marconi,. chiuse temporaneamente le piste la notte per lavori
Aeroporto Marconi,. chiuse temporaneamente le piste la notte per lavori

Arrivo all’aeroporto di Catania per i controlli di sicurezza alle 20. Volo per Bologna previsto per le 21.20 con arrivo alle 23. Annuncio ritardo: partenza rimandata alle 22.20, poi alle 23.15. Finalmente il decollo del volo Ryanair FR1086: alle 23.45 circa. Alle 23.59, già con il telefono in modalità aerea e ad alta quota, arriva l’e-mail della compagnia "se il tuo volo ha un ritardo superiore alle 2 ore, puoi essere trasferito gratuitamente su un altro volo Ryanair". Poco dopo, il comandante comunica l’atterraggio dirottato su Venezia perché la pista dell’aeroporto Marconi è chiusa dalle 00.40. Le lancette segnano l’1.10: atterraggio in laguna.

Primo pullman per Bologna parte alle 2.30 con bambini, famiglie e anziani. Gli altri due lasciano Venezia alle circa 4.20 con arrivo al BLQ solo alle 6.00 del mattino seguente. Questo il viaggio che hanno affrontato circa 150 passeggeri del volo Ryanair Catania-Bologna lunedì scorso. Nell’ambito del programma di manutenzione delle infrastrutture di volo, infatti, la pista dell’aeroporto Marconi di Bologna è chiusa al traffico aereo dalle ore 00.36 alle ore 6 per otto notti – dal 6 al 10 e dal 13 al 15 giugno – per lavori straordinari sulle pavimentazioni dell’area di manovra e nei giorni e negli orari indicati nessun volo potrà partire o atterrare a Bologna, come si legge anche in home page dell’aeroporto Marconi. Le compagnie aeree erano state informate di queste attività.

"I miei mi stanno già venendo a prendere all’aeroporto – si lamenta Matteo Madaro – e non ho modo di avvisarli". Nella stessa situazione anche altri passeggeri dopo l’annuncio in quota. "Non si può scaricare la colpa all’aeroporto se la compagnia consapevole dei lavori continua a fare più di 2 ore di ritardo nonostante un cambio volo annunciato qualche giorno prima per anticipare la partenza" sottolinea Laura Graziani che il 25 maggio, come altri, aveva ricevuto un’e-mail di Ryanair dicendo che il volo da Catania originariamente schedulato per le 22.05 sarebbe stato anticipato alle 21.20.

Giulia Bergami

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?