Patrick Majda, per lui si era mobilitata la città
Patrick Majda, per lui si era mobilitata la città

Bologna, 17 maggio 2019 - Non ce l’ha fatta Patrick Majda, il ragazzo colpito da un tumore maligno al colon per cui si era mobilitata tutta Bologna e non solo, dai semplici cittadini agli sportivi e ai personaggi più famosi, Gianni Morandi in testa, con eventi e iniziative destinate a raccogliere i fondi necessari alle cure sperimentali negli Stati Uniti. E dire che l'obiettivo  fissato nella raccolta fondi (500mila euro) era ormai molto vicino, grazie alle donazioni arrivate con grande generosità in questi concitati mesi.

A dare l’annuncio della morte di Patrick è stata la pagina Facebook aperta qualche mese fa dalla sua fidanzata, Luciana Grieco, proprio per fare conoscere la sua storia e chiedere le donazioni necessarie a pagare le cure mediche. "Ieri sera purtroppo il sorriso di Patrick si è spento ma il suo ricordo resterà per sempre vivo nel mio e spero anche nel cuore di tutti voi che ci avete sostenuto in questa maledetta battaglia – ha scritto la fidanzata –. Grazie ancora una volta. I funerali si terranno sabato 18 maggio alle ore 15.00 nella chiesa di San Giovanni Battista, in via Tosarelli 71 a Castenaso".