Basilica di San Petronio, Bologna
Basilica di San Petronio, Bologna

Bologna, 25 gennaio 2017 - Obiettivo a oggi raggiunto: 206.165 euro. Superando la soglia dei 200.000, il minimo che si erano prefissati dopo un anno, la campagna di foudraising “Io sostengo San Petronio” iniziata a gennaio 2016 per finanziare i restauri più urgenti della Basilica e sostenuta dall’associazione Succede solo a Bologna con gli Amici di San Petronio e il Comune di Bologna, continua a coinvolgere la città. La basilica, infatti, non appartiene alla Curia ma è storicamente un bene della “libera città di Bologna” e non dispone di fondi sufficienti. 

Nell’Albo d’oro delle donazioni si trovano la Fondazione della Famiglia Rinaldi con 100.000 euro, il Centro Medico San Donato con 15.000 euro, Co.Ta.Bo. con 10.000 euro, Gico System con 10.000 euro, Pulizie Deanna con 10.000 euro, Pilot Italia con 5.000 euro, U Topic con 3.000 euro. “Sono contento del risultato – ha commentato l’assessore Matteo Lepore in conferenza stampa ieri presso Palazzo D’Accursio – Questa stagione di riqualificazione urbana sta portando avanti un racconto turistico molto importante”. Incredulo e soddisfatto anche Fabio Mauri presidente dell’associazione Succede solo a Bologna: “Quello che ci ha più stupito è l’affetto delle persone. Questa conferenza stampa serve per ringraziare tutti i partecipanti che hanno creduto nella raccolta fondi e che hanno sviluppato un senso di appartenenza verso il monumento”.

Così come il primo appuntamento della raccolta fondi è stato nell’ambito di Art City Night 2016 anche l’ultimo avverrà durante la Art City White Night 2017 prevista per sabato 28 gennaio: la Basilica rimarrà aperta dalle 20 alle 24 al pubblico che potrà accedere al suo inestimabile patrimonio artistico. Nella stessa serata sono inoltre in programma due eventi d’eccezione: la mostra fotografica “Capitale Umano” con la visita alla Sede dei Campanari e una serie di visite guidate prenotabili attraverso l’apposito form nel sito di Succede solo a Bologna.

Sulla scia artistica che avvolge in questi giorni la città un esemplare unico di Smart, disegnata con i monumenti di Bologna e decorato in maniera indelebile dall’artista Gilda Morotti con le matite di Pilot, contribuirà alla raccolta fondi. Il prezzo base è di 12.500 euro più le spese per il passaggio di proprietà. Gi interessati potranno consegnare la propria offerta scritta fino al 31 gennaio all’indirizzo di Bologna Service: via Guido Rossa 7, Casalecchio di Reno, da lunedì a venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 19, il sabato dalle 9 alle 12. La vincita della macchina è prevista entro il 15 febbraio.