Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Schianto in moto in viale Togliatti È morto il ristoratore di 31 anni

Non ce l’ha fatta Wu Chenan. Il trentunenne cinese, titolare del ristorante asian-fusion Akira di via della Grada, è morto ieri mattina al reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore, dove era arrivato, in condizioni disperate, la sera prima, dopo un incidente alla rotonda Benedetto Croce, all’uscita 2 della tangenziale a Borgo Panigale (foto). Stando a quanto emerso dai rilievi, affidati alla polizia locale, il ragazzo avrebbe fatto tutto da solo, non ci sarebbero altri mezzi coinvolti nello schianto, avvenuto intorno alle 18,30 di venerdì.

Non è chiaro se Chenan sia stato colto da malore mentre si accingeva ad affrontare la rotonda o se abbia eseguito una manovra azzardata, mentre lo scooter che conduceva viaggiava a velocità sostenuta: il trentunenne ha perso il controllo della moto, finendo la sua corsa in viale Togliatti. Nell’impatto Chenan ha riportato traumi gravissimi. I sanitari del 118 lo hanno trasportato d’urgenza al Maggiore, ma le sue condizioni non lasciavano grossi margini alla speranza. E, ieri mattina, il cuore del trentunenne ha smesso di battere per sempre. Nel ristorante di via della Grada, famigliari e collaboratori del ragazzo sono sotto choc, chiusi nel riserbo di un dolore straziante.

Quella di venerdì è stata una giornata tragica sulle strade di Bologna: oltre all’incidente che ha causato la morte di Chenan, nella mattinata altri due ragazzi, due fratelli di 21 e 24 anni, sono rimasti coinvolti in un gravissimo incidente in via Laura Bassi. Il maggiore, che dopo l’impatto con una Skoda è stato sbalzato dalla sella della moto Yamaha 500 su cui viaggiava, è finito contro una Mini in sosta, battendo la testa. Anche lui, adesso lotta al reparto di Rianimazione del Maggiore, dove si trova ricoverato in prognosi riservata, mentre le condizioni del fratello più giovane, rimasto pure lui ferito nello schianto, sono già in via di miglioramento.

n. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?