Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Sconto nei negozi a Bologna, fino al 15% per chi ricicla vestiti usati

Il progetto di economia circolare. Sono 25 le attività Ascom che hanno già aderito: al via ufficialmente da lunedì per tutta la città

francesco tonini
Cronaca
(DIRE) Bologna, 29 apr. - A Bologna 'riciclare' vestiti e scarpe usate conviene, visto che facendolo non solo si contribuir
Una foto della conferenza stampa di presentazione

Bologna, 29 aprile 2022 - "Moda, riciclare conviene": è questo il nome del nuovo progetto ideato da Federmoda Bologna, in collaborazione con Hera e con la cooperativa sociale "La Fraternità", con il quale da lunedì a Bologna "riciclare" vestiti e scarpe sarà conveniente per tutti, visto che facendolo non solo si contribuirà a tutelare l'ambiente, ma si riceverà in cambio anche uno sconto sull'acquisto di un prodotto nuovo.

Nel dettaglio: i clienti potranno lasciare in negozio un prodotto usato (che deve essere inserito in un contenitore di plastica), inserendolo a sua volta in un apposito contenitore che sarà messo a disposizione da "La Fraternità", ottenendo così lo sconto, che sarà del 15% sull'acquisto di un prodotto nuovo dello stesso tipo di quello riciclato. L'idea, in sostanza, è di accordare lo sconto, ad esempio, su una camicia nuova se il cliente consegna al negozio una camicia usata, e così via.

ll progetto di economia circolare ha finora raccolto l'adesione di 25 negozi di abbigliamento e calzature dell'area metropolitana bolognese (l'elenco completo è disponibile sul sito dell'Ascom di Bologna) e "partirà ufficialmente lunedì, anche se alcuni negozi potrebbero anticipare già a domani" - come dichiarato da Enrico Postacchini, presidente dell'Ascom bolognese, durante la conferenza stampa di presentazione - "Durerà fino al periodo dei saldi estivi, per poi ripartire in autunno se i risultati saranno buoni".

Presenti alla conferenza stampa anche il presidente di Federmoda Emilia-Romagna e Bologna, Marco Cremonini, e il direttore generale dell'Ascom bolognese, Giancarlo Tonelli. Cremonini ha fatto sapere che al progetto è molto interessata anche la Regione, e non è da escludere la possibilità che in futuro si cerchi di estendere l'iniziativa a tutto il territorio regionale; Tonelli ha invece definito "illuminati" i commercianti che hanno aderito e che aderiranno al progetto, in quanto partecipano a un'iniziativa che non fornisce loro un ritorno economico, "accettando di accordare uno sconto del 15%, che in un momento come questo, in cui stiamo appena iniziando a riprenderci dopo due anni molto difficili, non è affatto banale". 

Francesco Tonelli infine, referente bolognese di 'La Fraternità', sottolinea che "Moda, riciclare conviene" servirà anche a dare lavoro a delle persone fragili. All'iniziativa, infatti, collaboreranno anche alcuni detenuti del carcere bolognese della Dozza, che realizzeranno dei braccialetti utilizzando gli scarti tessili. Per quanto riguarda poi la promozione del progetto: "la faremo utilizzando sia i canali tradizionali, come giornali e tv locali, sia i social, e stiamo ragionando con la Città metropolitana anche sulla possibilità di pubblicizzarla anche su Iperbole".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?