Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 giu 2022

Incidente Bologna, scontro auto-bici: un’altra vittima. Muore a 83 anni vicino a casa

Cesarino Gardini è stato travolto in via di Corticella e sbalzato dal sellino. Vani i tentativi di salvargli la vita

19 giu 2022
Nella foto il luogo dell’incidente
Nella foto il luogo dell’incidente
Nella foto il luogo dell’incidente
Nella foto il luogo dell’incidente

Ha perso la vita a 83 anni, Cesarino Gardini, mentre stava pedalando sulla propria bici a due passi da casa. Ma proprio durante quegli attimi, il terribile impatto con una macchina che gli è risultato fatale. La dinamica. Erano all’incirca le 17.55 di venerdì quando una Fiat Multipla, guidata da un uomo di 71 anni ora indagato per omicidio stradale, come da prassi, stava procedendo lungo via di Corticella dalla periferia di Bologna in direzione centro. All’imbocco della rotatoria che collega via di Corticella e via Stendhal, in concomitanza del civico 1849, qualcosa è andato storto. La Multipla, secondo i primi rilievi, è infatti entrata in collisione con la bicicletta di Gardini che proveniva dal lato sinistro e che si stava immettendo nella rotonda. Il pensionato, a causa dell’urto, è stato sbalzato via dal sellino della bici ed è caduto rovinosamente sull’asfalto. Subito l’automobilista, visibilmente sotto choc, ha chiamato i soccorsi dopo aver fermato la macchina. Le ferite di Gardini sono apparse però da subito molto gravi con i sanitari del 118 arrivati sul luogo dello schianto con un’ambulanza e un’automedica. L’83enne è stato poi trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore in codice di massima gravità. È rimasto in prognosi riservata per tutta la giornata di ieri, fino a quando, nel pomeriggio, a quasi ventiquattro ore dallo scontro, il suo cuore ha smesso di battere per le ferite gravissime riportate. A rilevare la dinamica una volante della Polizia che era stata allertata insieme ai soccorsi con il supporto di una pattuglia della polizia locale. Ora bisognerà stabilire le esatte responsabilità dell’ennesimo incidente che ha portato via la vita ad un’altra persona facendo terribilmente salire il conto delle vittime sulle nostre strade.     ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?