FEDERICA GIERI SAMOGGIA
Cronaca

Scuole Aldini Bologna, 25mila pasti per gli studenti dello Zimbabwe

Un gesto solidale da parte di 120 ragazzi dell’Iis Valeriani, all’interno del programma ‘Meal Packing’ di Rise Against Hunger, movimento globale il cui obiettivo è porre fine a fame e povertà

Il gesto solidale: all'Iis Aldini Valeriani 120 studenti hanno preparato 25mila razioni-pasto per i ragazzi dello Zimbabwe

Il gesto solidale: all'Iis Aldini Valeriani 120 studenti hanno preparato 25mila razioni-pasto per i ragazzi dello Zimbabwe

Bologna, 17 giugno 2024 - Riso, lenticchie, soia e vitamine: prendi, pesa e imbusta per 25mila volte. In una sola ora. A compiere questo gesto solidale, preparare cioè 25mila razioni-pasto, sono stati 120 studenti dell’Iis Aldini Valeriani.

Da chi ha a chi non ha: le 25mila razioni sono state caricate in un container che s’imbarcherà su una nave alla volta dello Zimbabwe. Da via Bassanelli ad Harare affinché quel pasto possa nutrire un altro ragazzo per un giorno così che sia in forza per poter frequentare la scuola.

A far battere il cuore solidale delle Aldini Valeriani, è Serena, mamma del Comitato genitori, che ha portato in via Bassanelli il programma Meal Packing di Rise Against Hunger, movimento globale il cui obiettivo è porre fine a fame e povertà.

Il sì dell’istituto, dal preside Pasquale Santucci al Collegio dei Docenti, è stato immediato. Così si è allestita questa catena di imbustamento in palestra. "Questa è scuola di vita", osserva mamma Serena che ha trovato sponda, nel suo progetto, in Stefania Bonvicini, presidente del Consiglio dell’Iis. Infine Cristina Malaguti, già presidente del Comitato Genitori Aldini Valeriani: "I ragazzi sono davvero la nostra speranza e, se noi adulti ogni tanto ci fermassimo davvero ad osservarli, ci sorprenderebbero in positivo".