Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Sicurezza nei cantieri "Ditte improvvisate, operai a rischio"

In occasione della giornata mondiale della sicurezza, ieri I’Istituto professionale edile di Bologna (Iiple) ha organizzato il convengo ‘Salute e sicurezza nei cantieri edili di Bologna e provincia’ all’hotel ‘I portici’. L’incontro aveva lo scopo di discutere l’andamento del settore edile negli ultimi due anni con focus sulla sicurezza e il benessere dei lavoratori. Tra i tantissimi invitati c’erano il coordinatore di Cpto Bologna, Gazmend Llanaj, e il presidente di Iple Bologna, Mauro Vignoli, assieme al suo vice Gaetano Lombardo. L’architetto Llanaj ha illustrato le statistiche sullo stato dell’industria edilizia. Tra marzo e aprile 2020, gran parte dei progetti e cantieri sono stati interrotti o posticipati per via dell’emergenza sanitaria per poi risalire vertiginosamente durante il periodo Superbonus 110%.

"Gli incentivi hanno portato stimoli al settore, incrementando anche la domanda per interventi edilizi – racconta il coordinatore – ma, con così pochi controlli, delle entità improvvisate sono entrate nel mercato, cambiandone la struttura e mettendo i loro impiegati a rischio di infortuni" ha concluso Llanaj. Dai dati di Cpto emerge anche che gli operai sarebbero passati dai 4mila ai 12mila da maggio 2020 a oggi e che il 35% dei lavoratori soffra di malattie dovute alla professione. Nella casistica degli infortuni nei cantieri, il più frequente è relativo alle cadute (il 54% degli incidenti). Questi rischi potrebbero essere evitati "sensibilizzando le persone alla cultura della sicurezza attraverso corsi formativi e con la creazione di un call center che operi come un pronto intervento" ha commentato Lombardo. Llanaj ha voluto comunque aggiungere una nota positiva, soffermandosi su come "più di 1.700 addetti abbiano frequentato i corsi di prevenzione organizzati dai nostri istituti e speriamo di aumentare le frequenze negli anni a venire".

Nicola Maria Servillo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?