Le sigarette ‘stoppate’ dalla Guardia di Finanza
Le sigarette ‘stoppate’ dalla Guardia di Finanza

Bologna, 14 marzo 2019 - I funzionari dell’Agenzia Dogane e e i militari della Guardia di finanza in servizio all’aeroporto Marconi hanno scoperto e sequestrato circa 100 chili di sigarette di contrabbando. E’ il frutto dell’intensificazione dei controlli sulle tratte aeree particolarmente sensibili a questo fenomeno.

Le sigarette sono state trovate nei bagagli di quattro cittadini di diverse nazionalita’ (dell’est Europa e dell’Egitto) in arrivo dai rispettivi paesi, via Schengen. I quattro sono stati deferiti all’autorita’ giudiziaria per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri, punibile con la reclusione da due a cinque anni e con multe variabili, a secondo del quantitativo trasportato e sequestrato, dagli 80.000 ai 145.000 euro.