Skorupski in un momento di relax assieme alla moglie (foto da Instagram)
Skorupski in un momento di relax assieme alla moglie (foto da Instagram)

Bologna, 24 novembre 2020 - Disavventura spiacevole per Matilde Rossi. Mentre il marito Lukasz Skorupski era a Genova, impegnato nella vittoriosa trasferta rossoblù, la signora era rimasta in città e nel corso di una passeggiata con il cane e il figlio è stata importunata da tre soggetti, che evidentemente devono aver espresso parole volgari per etichettare la sua bellezza. Maleducazione e volgarità che Matilde ha voluto rendere note attraverso il suo profilo instagram: "Penso sia molto vigliacco da parte di tre uomini prendersela con una ragazza da sola col bambino e il cane e, oltre che non guardare neanche negli occhi tenendo gli occhiali da sole, non rivelare il proprio nome quando chiesto. L’educazione domani…".

Skorupski ha appreso della vicenda dopo il triplice fischio, una volta riattaccato il cellulare e attraverso i social ha espresso la propria rabbia e invitato i tre molestatori a non riprovarci: "M...e, venite quando ci sto io, vi aspetto con le braccia aperte", è stata la risposta del portiere, rimasto toccato da quanto accaduto alla compagna, peraltro in compagnia del figlioletto Leonardo.

Rispetto alle voci di un possibile nesso tra le parole dei tre molestatori e il ruolo calcistico del marito, il Bologna smentisce che vi sia alcun collegamento.