Solidarietà, torna ’A tavola insieme per Opimm’

Fondazione Opimm organizza una cena per raccogliere fondi per l'acquisto di attrezzature di lavoro per le persone con disabilità. Il 22 novembre, ore 20, in via del Carrozzaio 7. Per info e prenotazioni: comunicazione@opimm.it o 3466144841.

Solidarietà, torna ’A tavola insieme per Opimm’

Solidarietà, torna ’A tavola insieme per Opimm’

"Una raccolta fondi per raggiungere, entro fine anno, i seimila euro necessari all’acquisto di nuove attrezzature di lavoro che migliorino il benessere e le competenze delle oltre 100 persone con disabilità accolte ogni giorno da Opimm", dice Cira Solimene, direttrice generale della ‘Fondazione Opimm (Opera dell’Immacolata)’, che insieme ai sei chef associati a ‘Fipe-Confcommercio Ascom Bologna’, e a ‘Confcommercio Ascom Bologna’ e alla sua ‘Federazione Enti del Terzo Settore’, ha previsto per il 22 novembre, ore 20, in via del Carrozzaio 7, la seconda edizione di ‘A tavola insieme per Opimm’, in vista della ‘Giornata internazionale per i diritti delle persone con disabilità’ del 3 dicembre. Lo scorso anno sono stati raccolti sedicimila euro, "oggi confidiamo nell’aiuto della comunità in un momento economicamente difficile per tutti i centri socio-occupazionali, dovuto ad un mancato adeguamento dei finanziamenti dopo l’aumento dei costi di gestione", dice Solimene.

"In Italia, le persone disabili (5,2% della popolazione) fanno sempre più fatica a trovare lavoro. Di essi solo il 32% lavora, un dato molto sotto la media europea del 50%", annuncia Giovanni Zonin, presidente di Opimm.

"L’iniziativa è un grande messaggio di solidarietà, i nostri chef testimoniano l’attenzione dei giovani e degli associati verso questi temi", commenta Roberto Melloni, presidente di ‘Fipe-Confcommercio Ascom Bologna’. Gli antipasti sono a cura di Andrea Aureli (‘Berberè’), Elisa Rusconi (‘Trattoria Da Me’) ed Enrico Bigi (‘Antica Trattoria del Reno’); poi il ‘Tortellino gigante’ di Alessio Battaglioli (‘Osteria di Medicina’), la pancetta di maiale di Pietro Montanari (‘Ristorante Cesarina’) e il panettone classico di Samuel Mafaro (‘Il Forno di Porta Lame’) a completare il menù.

Il costo della cena è di 80€ a persona. Per info e prenotazioni: comunicazione@opimm.it o 3466144841.

Giovanni Di Caprio