Minaccia col coltello (immagine di repertorio)
Minaccia col coltello (immagine di repertorio)

San Giovanni in Persiceto (Bologna), 13 novembre - Sono stati beccati sulla grondaia mentre stavano tentando di entrare nell'abitazione presa di mira, probabilmente per svaligiarla. Ma i padroni di casa, padre e figlio di 57 e 39 anni hanno sentito quelle voci sul balcone e senza pensarci due volte sono usciti per bloccarli. Ne è nata una collutazione e il ladro in fuga ha estratto un coltello ferendo il papà a unamano. E' successo a San Giovanni in Persiceto in via Galvani 7.

Il ladro è riuscito a fuggire approfittando della confusione generale e immediatamente è stato lanciato l'allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri e un'ambulanza.  Il proprietaerio di casa è stato trasportato in ospedale , riportando una brutta ferita e sette giorni di prognosi. I malviventi, scappati a bordo di una Golf nera, dopo il colpo fallito non si sono arresi, e dopo circa un'ora hanno messo a segno un furto in un appartamento in via Savonarola. Dopo aver arraffato gioielli ancora una volta hanno scelto come via di fuga la grondaia e anche questa volta sono stati sorpresi dai  proprietari che rientravano: padre e figlio minorenne. Il ragazzino, vedendo uno dei ladri, ha iniziato a urlare e il malvivente, anche in questo, ha estratto un coltello, minacciandolo. La caccia ai ladri si è appena aperta: l'accusa per loro è quella di furto e tentato furto aggravato, lesioni personali e minaccia aggravata.