Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 feb 2021

Spara e uccide il ladro a Bazzano: condannato a 1 anno e 4 mesi

Stefano Nalatini nel dicembre 2019 freddò un ragazzo di 21 anni durante un probabile tentativo di furto

24 feb 2021

Per approfondire:

Bologna, 24 febbraio 2021 - Omicidio colposo con l'aggravante della colpa cosciente: con questa motivazione Stefano Natalini, 69 anni, è stato condannato (con rito abbreviato) a un anno e quattro mesi con la sospensione condizionale. L'uomo, custode di una villa di Bazzano, il 5 dicembre 2019 uccise un ragazzo di 21 anni, romeno, con un colpo di pistola durante un probabile tentativo di furto.

Bologna, ladro ucciso a Bazzano. Il video di Villa Gessa

Inizialmente l'accusa nei confronti di Natalini era di omicidio preterintenzionale, poi il pm Manuela Cavallo ha deciso di contestargli l'omicidio colposo aggravato dal fatto di aver sparato prevedendo il rischio di poter colpire qualcuno. Per il 69enne la pena chiesta dalla Procura era di due anni, ma il gup Domenico Truppa gli ha accordato uno 'sconto' di otto mesi ma ha condannato Natalini anche al pagamento di una provvisionale di 10mila euro.

Per le motivazioni bisognerà attendere 90 giorni, ma il legale dell'imputato, Giovanni Donati, annuncia fin da adesso che ricorrerà in appello.

Bazzano, custode spara e uccide il ladro. Foto
Bazzano, custode spara e uccide il ladro. Foto

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?