Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 giu 2022

Spettacoli, concerti, trekking Da stasera Monte Sole riscopre le proprie Radici

17 giu 2022

Una tre giorni fra Bologna e il Parco Storico di Monte Sole per intrecciare le memorie che hanno plasmato la storia e l’identità della Città Metropolitana, attraverso spettacoli, dibattiti, laboratori, concerti, trekking: da stasera al 19 giugno si terrà la prima edizione di "Radici - Festival delle memorie civili e ambientali".

L’idea del festival "nasce dall’esigenza di tracciare un filo rosso tra eventi storici del nostro territorio e memorie apparentemente distanti, eppure intrecciate e connesse", dice Andrea Giagnorio, referente di Libera Bologna. "A 77 anni dalla Liberazione dal nazifascismo vogliamo raccontare le memorie che, come rete di associazioni della Città di Bologna, portiamo avanti ogni giorno, per ricostruire il filo rosso tra le memorie che caratterizzano della nostra città, così profondamente attraversata e segnata da eventi anche drammatici, che ne hanno plasmato l’identità culturale e politica, con un’attenzione alla memoria ambientale e all’impatto dell’uomo sul cambiamento climatico". Dagli eccidi di Monte Sole e la lotta partigiana alla strage sul treno Rapido 904; dalla memoria di Irma Bandiera a quella di Angela Fresu; dai processi per le stragi neofasciste all’aula bunker del processo Aemilia.

La tre giorni, che prenderà il via dal centro città di Bologna con un trekking urbano sui luoghi della memoria cittadina, per poi spostarsi a Monte Sole, affiancherà a queste memorie storiche e civili la riflessione sulla memoria ambientale, legata al mutare nel tempo di tradizioni agricole e paesaggi. Un cartellone di 22 appuntamenti fra talk, trekking, spettacoli e laboratori. Info: formazione@liberabologna.it |

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?