Una festa in discoteca (foto d'archivio)
Una festa in discoteca (foto d'archivio)

Argelato (Bologna), 18 febbraio 2019 - Prima il bruciore agli occhi, poi la gola che si chiude: in un attimo il panico che riporta alla mente la tragedia di Corinaldo. Poteva avere un esito gravissimo l’episodio avvenuto l’altra notte alla discoteca Wintage di Argelato, dove intorno a mezzanotte e un quarto, qualcuno dei presenti alla serata ha spruzzato dello spray urticante in aria. A raccontare i fatti è Farid, uno dei gestori della discoteca: «In quel momento, nel locale, c’erano circa 320 ragazzi: appena abbiamo capito quello che stava accadendo ci siamo subito preoccupati, con l’aiuto degli addetti alla sicurezza, di fare evacuare immediatamente la discoteca per evitare che si creassero situazioni di pericolo per i presenti. Siamo così riusciti a gestire l’emergenza senza che nessuno si facesse male».

GUARDA Tutti i video della tragedia di Corinaldo

Asia Nasoni


Anche grazie all’aiuto dei carabinieri che, subito allertati dai gestori del locale, sono accorsi sul posto insieme con il 118 per prestare aiuto e soccorso a tutti i presenti che avevano respirato lo spray. «Non siamo riusciti a bloccare il responsabile – ha continuato Farid – perché nella confusione ci siamo preoccupati come prima cosa di salvare e aiutare i ragazzi. Sono cose che spero non accadano più, ma purtroppo ci sono delle persone che non sanno darsi limiti». Per fortuna, a parte il panico e la paura, nessuno ha riportato conseguenze peggiori. La serata in programma l’altra notte si chiamava ‘Shadow’ e prevedeva la presenza, come ospiti principali, dei dj Toni Varga, Tini Gessler e Zaccaria Malak, i quali avrebbero dovuto esibirsi intorno all’una e un quarto, circa un’ora dopo rispetto a quando è stato spruzzato lo spray.

image


Tante le segnalazioni su Facebook da parte dei genitori dei ragazzi presenti alla serata (di età compresa tra i 15 e i 25 anni), preoccupati per l’episodio e, soprattutto, spaventati per le possibili conseguenze che avrebbe potuto causare. «Un idiota, a causa di una rissa, ha spruzzato il peperoncino – ha scritto una madre su Facebook –: si è creato il panico e tutti sono corsi fuori. A parte qualche intossicazione non è successo nulla, appena mia figlia mi ha chiamato in lacrime sono corsa lì con il cuore che non si fermava».