Bologna, 11 luglio 2018 - Da oggi basta un click e il Dall’Ara sarà wifi. Il cuore rossoblù della città diventa, infatti, digitale. Un obiettivo nato con la visita allo stadio di Papa Francesco e che oggi è stato centrato grazie all’impegno congiunto dell’Assessore regionale all’Agenda digitale, Raffaele Donini, e del direttore generale di Lepida, Gianluca Mazzini. Al Dall’Ara saranno attivati 175 punti di accesso, 150 esterni e 25 interni. Ragione sufficiente a far esultare l’amministratore delegato del Bologna Calcio, Claudio Fenucci che ha sottolineato come «dalla prossima stagione chi verrà allo stadio potrà connettersi in maniera gratuita: questo – ha aggiunto – ci consentirà di fornire agli spettatori una serie di informazioni in tempo reale, anche grazie a una nuova app ufficiale che contiamo di lanciare nel corso della prossima stagione, per favorire l’interazione con i nostri tifosi anche nel giorno della partita».

Parole ben accolte dal tifosissimo Donini, in rigorosa cravatta rossoblù. Dalla città alla montagna. A Lizzano, banco di prova impegnativo, perché sono soprattutto i comuni montani dove più ostica appariva la digitalizzazione, è prevista la copertura completa della piscina di Conca del Sole di Vidiciatico e, come ha rimarcato il sindaco Elena Torri, la città sarà ora il nodo di smistamento dati informatico per vari comuni della montagna con due punti di accesso tra interni e esterni.