I carabinieri impegnati in un posto di controllo in Appennino
I carabinieri impegnati in un posto di controllo in Appennino

"Aiutatemi, sono rimasto al freddo". Questa la richiesta di aiuto di un anziano disabile residente in Appennino, che si è visto costretto a chiamare il 112 per un problema all’impianto di riscaldamento.

L’episodio, fanno sapere i Carabinieri, è avvenuto alle 17.30 di ieri, quando l’operatore della centrale operativa di Vergato ha ricevuto la telefonata dell’uomo, un 78enne, che "chiedeva aiuto perché era rimasto al freddo a causa di un guasto all’impianto di riscaldamento di casa".

Non sapendo a chi rivolgersi, l’anziano, che era solo, ha segnalato il problema al 112, e sono stati proprio i militari della stazione di Alto Reno Terme ad aiutarlo. Fortunatamente non si trattava di un vero e proprio guasto, ma "di un’anomalia dell’impianto che aveva abbassato la temperatura di casa".

Per risolvere il problema è stato quindi sufficiente l’intervento dei Carabinieri, che hanno sistemato il termostato e per questo sono ovviamente stati ringraziati dal 78enne, che anche se spaventato era in buone condizioni di salute.

L’azione dei militari testimonia ancora una volta quanto sia importante la vicinanza e la disponibilità dell’Arma in ogni città, ma in particolar modo in centri piccoli in cui può essere difficile trovare qualcuno in grado di aiutare in caso di emergenze. A volte basta un carabiniere che si improvvisa artigiano.