Bologna, 27 novembre 2021 - Studenti contro. Contro il Green pass, dal super al normale. Studenti contro. Contro “l’inibizione degli spazi universitari”. Sono gli Studenti Contro il Green pass che questa mattina hanno inaugurato nel piazzale Jacchia dei Giardini Margherita la prima assemblea nazionale del movimento (video).

La manifestazione no green pass trasloca ai Giardini Margherita

Quarta ondata Bologna: contagi a 286, è record

Una comunità di circa duecento persone riunite ai piedi della palazzina Liberty, davanti alla quale sono stati deposti gli striscioni di rappresentanza dei vari gruppi provenienti con piccole delegazioni da Roma, Bergamo, Udine, Marche. Tutti si sono alternati in discussioni pacifiche sotto l’occhio vigile delle forze dell’ordine. Dagli inviti a sostenere le attività “contro il Green pass” all’appello alla “non reazione” nei confronti di chi durante l’assemblea passava da piazzale Jacchia e ai manifestanti ha urlato: “Vaccinatevi”.

Colori regioni: Emilia Romagna resta in zona bianca. Ma i dati salgono

Una discussione che è stata inaugurata da uno dei fondatori di Studenti contro il Green pass, Filippo Dalle Piane, studente fiorentino di Filosofia, che ha aggiunto: “Siamo qui per inaugurare un’opposizione sociale a questo regime di polizia, al Governo Draghi e a questo strumento anticostituzionale che è il Green pass”. Sempre oggi, la protesta lontana dal centro, dove la Prefettura nei giorni scorsi ha vietato i cortei, raddoppierà, con l’appuntamento consueto del movimento di piazza, che comunque nei propri canali ha promesso l’organizzazione di un corteo dopo le 15.30.