Stupro in via dell’Unione. Lepore incontra gli studenti

Assieme alla vice Clancy parlerà con gli universitari

Stupro in via dell’Unione. Lepore incontra gli studenti

Stupro in via dell’Unione. Lepore incontra gli studenti

Un incontro con gli universitari, per parlare del ripetersi di episodi di violenza sessuale in città. La prossima settimana il sindaco Matteo Lepore e la vicesindaca Emily Clancy incontreranno gli studenti, per confrontarsi con loro sulla vivibilità e la sicurezza della zona universitaria, sulle misure che il Comune sta adottando nell’ambito del Piano della notte e sulle iniziative di prevenzione che si possono intraprendere insieme. Una decisione che arriva dopo l’ultimo stupro, avvenuto nel weekend in via dell’Unione, ai danni di una studentessa ventenne.

"Una iniziativa – spiega il sindaco Lepore – che vogliamo promuovere con l’Università, le studentesse e gli studenti in zona universitaria anche in vista dell’ingresso dei loro rappresentanti in Consiglio comunale, su un tema che tocca tutte e tutti e sul quale vogliamo impegnarci insieme".

"Esprimo ancora una volta e con forza la solidarietà mia e dell’Amministrazione alla vittima e a tutte le vittime – afferma la vice sindaco Clancy –. Non possiamo nascondere la nostra preoccupazione per il ripetersi di episodi che hanno come teatro lo spazio pubblico e che coinvolgono anche giovani o giovanissimi e non vi è alcuna sottovalutazione di questo fenomeno che, oltre alle ripercussione sulle vittime dirette, minaccia gravemente la libertà di tutte le donne minando la loro sicurezza di poter attraversare la città in qualsiasi ora e in ogni strada". Clancy però condivide la fiducia in "una comunità che risponde, reagisce e non si volta dall’altra parte, come testimoniato in molti episodi riportati dalle cronache in cui con grandissimo senso civico cittadine e cittadini sono intervenuti per cercare di impedire molestie e violenze sessuali. Come ci insegnano le associazioni femministe e i centri anti violenza, l’emersione della violenza di genere, così endemica e radicata nella nostra società, è un tassello fondamentale nel cammino verso la sua sconfitta. Per questo, proseguendo il lavoro fatto con la presidente della commissione ‘Pari Opportunità’ Porpora Marcasciano, vogliamo convocare un altro momento di confronto pubblico con la comunità universitaria".

Questo, mentre il deputato della Lega Jacopo Morrone ha ripreso la notizia dello stupro, anticipata dal Carlino, parlando di una "città allo sfascio" e ritenendo "intollerabile che il sindaco Lepore cerchi di sviare l’attenzione da questi reati ignobili".