Quotidiano Nazionale logo
30 nov 2021

Terza dose vaccino Covid Bologna, code in farmacia. E l’hub della Fiera è in ritardo

Corsa alle prenotazioni e file come nello scorso inverno: 13mila per il booster In corso l’allestimento del padiglione 33. L’apertura slitta, si parte venerdì

donatella barbetta
Cronaca
Lunghe code nelle farmacie, in cui da ieri è possibile prenotarsiMassimiliano Fracassi
Lunghe code nelle farmacie, in cui da ieri è possibile prenotarsi

Bologna 30 novembre 2021 - La corsa alla prenotazione delle terze dosi ha avuto una spinta con le farmacie, dove si sono riviste le code dello scorso inverno, quando era iniziata la campagna vaccinale. Fino a ieri pomeriggio, gli appuntamenti fissati per le vaccinazioni anti Covid sono stati oltre 14mila, di cui circa 13mila solo per il booster. I richiami somministrati finora sono circa 98mila, mentre la richiesta complessiva, si avvia nei prossimi giorni a raggiungere alla stessa cifra se l’andamento resterà uguale. Da domani potranno prenotarsi anche tutti gli over 18. Finora, l’Ausl ha somministrato 1.519.260 vaccini.

Vaccini in Fiera: venerdì le prime iniezioni

No vax, cosa rischiano? I dati di mortalità e terapie intensive in Emilia Romagna - Vaccino Bologna, prenotazione terza dose in farmacia

Focus sul booster. Da ieri potevano farsi avanti per le terze dosi tutti gli over 40, a condizione che avessero maturato i cinque mesi dalla conclusione del ciclo vaccinale primario. Agli appassionati di numeri diciamo che nelle farmacie si sono prenotate circa 6mila persone. Per la precisione, quasi 300 tra i 40 e i 49 anni, 650 tra i 50 e i 54 anni; poi altri 3mila, divisi in gruppi di mille, per le fasce 60-64, 65-69 e 75-79. Le richieste poi scendono, 169 per gli anziani dagli 80 agli 84 anni e altre 125 per gli over 85. Agli sportelli Cup si sono presentati in tremila, con un picco di quasi 700 utenti tra i 70 e i 74 anni. Se guardiamo al Web la situazione cambia, la punta più alta, con oltre 800 prenotazioni, si registra tra i quarantenni, certamente più a loto agio con la tecnologia. Ottocento hanno preferito affidarsi al telefono e chiamare il call center del Cup.

Prime dosi. Sono 600 circa gli altri appuntamenti fissati ieri, di cui la metà nelle farmacie. Un buon segnale arriva dai più giovani: gli under 19 sono stati 81, poi si prosegue con le classi d’età divise in gruppi di cinque anni con circa 20 richieste per ogni settore, fino ad arrivare a 51 tra i quarantenni. La richiesta poi diminuisce.

Farmacie. "È stata un giornata impegnativa – ammette Achille Gallina Toschi, presidente regionale di Federfarma, dalla farmacia Toschi di via San Felice – perché siamo arrivati a un centinaio di prenotazioni e già 18 somministrazioni programmate. Per il booster si sono presentate tutte persone convinte di voler rinforzare la copertura vaccinale. Il Super Green pass sta dando i suoi frutti, abbiamo avuto anche richieste per le prime dosi".

Da via Tommaseo, alla Barca, fa il bilancio Massimiliano Fracasso, titolare della farmacia Sant’Andrea: "C’è stato un assalto, sia al mattino e per gestire tutte le richieste abbiamo proseguito l’attività fuori orario perché si era formata una fila molto lunga. Inoltre, è stato necessario aprire un secondo punto Cup, in genere dedicato solo ai pagamenti ticket. E nel pomeriggio altre code, in tutto oltre cento persone". Tra le richieste, c’era già chi "chiedeva di spostare l’appuntamento e molti si sono già messi in lista per le somministrazioni della terza dose in farmacia – sottolinea Fracassi –. Saremo pronti dalla settimana prossima: ordineremo le dosi questo venerdì, avremo la consegna nei giorni successivi e dal 9 dicembre saremo pronti per le vaccinazioni, abbiamo già riempito due fogli con i nominativi, saranno almeno una cinquantina di persone".

Fila anche nella farmacia Trento Trieste, dove alle 12 del mattino si erano già prenotate una cinquantina di persone. "Stiamo trovando le prime disponibilità per la fine di dicembre – spiega il titolare Gian Matteo Paulin –, anche se molti preferiscono scegliere una data prima di Natale, oppure dopo le festività".

L’Hub alla Fiera. Allestimento in corso al padiglione 33 della Fiera: l’apertura dell’hub, prevista per giovedì, slitta di un giorno. Da venerdì, quindi, l’Ausl potrà contare anche sul nuovo grande spazio dove verranno somministrati circa 3mila vaccini al giorno.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?