Bologna, 8 febbraio 2017 - L’epoca dei tornelli al 36 di via Zamboni (FOTO) è durata poco più di un mese. Gli attivisti del collettivo universitario autonomo, con l'aiuto di un gruppo di altri universitari che frequentano il 36, al termine di un’assemblea hanno smontato i tornelli che regolavano l’accesso alla biblioteca di Via Zamboni al civico 36 (VIDEO).

I ragazzi si sono coperti il volto con le maschere di V per vendetta e celato i lavori agli occhi della digos esponendo due striscioni davanti al 36 con scritto ‘Lavori in corso’, appunto.

Finito di smontare i tornelli, gli attivisti si sono diretti in Rettorato per portare direttamente al rettore Ubertini le porte smontate dei tornelli.

36GC_20457230_151158