Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Tram Bologna, i residenti: "Insensato riaprire un tratto del canale Reno"

L’allarme di Nucci (Comitato Palasport): "L’area tra via Lame a piazza Azzarita va tenuta com’è, altrimenti si perdono 200 posti auto"

luca orsi
Cronaca
Rendering del progetto di riapertura del canale Reno previsto dal Comune
Rendering del progetto di riapertura del canale Reno previsto dal Comune

Bologna, 9 maggio 2022 - "Se il tram deve andare avanti, almeno si cancelli dal progetto l’apertura del canale Reno da via Lame alla rotonda di piazza Azzarita". Mentre il Comune affida i lavori e annuncia le date dei cantieri della Linea Rossa del tram, Renato Nucci, presidente del Comitato Palasport, non rinuncia a dare battaglia: "In questa zona spariranno circa 200 posti auto", avverte. I tecnici di Palazzo d’Accursio "ci avevano rassicurato. ‘Li troveremo, risolveremo il problema’". Invece, sostiene Nucci, "l’eliminazione di questi parcheggi non sarà compensata in alcun modo, non essendo stata prevista la creazione di nuovi posti auto nella zona". Nel novanta per cento dei casi, la cancellazione degli stalli di sosta "è causata dal progetto di riapertura del canale Reno", nel tratto che va dalla chiesa di Santa Maria della Visitazione alla rotonda di piazza Azzarita. Il resto dei parcheggi – "in entrambi i lati della parte alta di via San Felice" – sarà eliminato dal passaggio del tram. "Sarà un incubo», avverte Nucci. "Non soltanto per i residenti della zona, che già oggi faticano a trovare un posto auto libero. Ma anche per i tanti commercianti e i non residenti che utilizzano quest’area per parcheggiare non lontano dalla Ztl". In altre parole, secondo il comitato – che è attivo in zona Riva Reno, Lame, San Felice e Marconi – la posa dei binari del tram e l’apertura del canale Reno "causeranno disagi pesantissimi". E proprio la riapertura del canale "nel tratto previsto dal progetto" viene ritenuto "senza senso e senza valore storico-culturale". Il progetto presentato dal Comune prevede – lungo il tratto riaperto del canale – la piantumazione di alberi e la realizzazione di strutture per ospitare relax e tempo libero, in stile darsena milanese. "Si è fatto il paragone con i Navigli – afferma ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?