Tre nuove cassette - postazioni per il book crossing a Castel Maggiore. Si devono ai cittadini Alan Signani ed a suo papà Dino che le hanno realizzate e donate al Comune. Le nuove casette, conformi al disegno a suo tempo realizzato dall’ufficio tecnico, sono state posizionate nel parco Iqbal Masih, nel parco Vittime della Mafia all’altezza dell’istituto Keynes e nel giardino Pizzardi del borgo storico di Castello. "Nel ringraziare i Signani per la donazione – sottolinea il sindaco Belinda Gottardi –, ricordo che nel luglio dell’anno scorso al nostro Comune è stata attribuita la qualifica di ’Città che legge’. Un riconoscimento ai nostri sforzi per diffondere e difendere l’attitudine alla lettura, una delle più importanti attività che formano l’essere umano e lo accompagnano per tutta la vita. Le postazioni di book crossing rappresentano un aspetto di questo impegno e ci rende orgogliosi il fatto che anche privati cittadini si siano attivati per questo progetto". Salgono così a nove i punti di consegna e ritiro di libri presenti a Castel Maggiore, gratuitamente a disposizione dei cittadini secondo il principio virtuoso prendi un libro – porta un libro.