Treni, lavori in corso nel weekend sulla linea Bologna-Rimini (LaPresse)
Treni, lavori in corso nel weekend sulla linea Bologna-Rimini (LaPresse)

Bologna, 15 maggio 2019 - Lavori in corso sabato 18 e domenica 19 sulla linea ferroviaria Bologna – Rimini. Con circolazione dei treni sospesa fra le stazioni di Castelbolognese e Rimini così da consentire a Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) di eseguire importanti interventi di potenziamento tecnologico e dell’infrastruttura.

Saranno oltre 150 i tecnici di Rfi e delle ditte appaltatrici al lavoro. Fra gli interventi in programma: l’impermeabilizzazione del sottovia di via Ravegnana a Forlì, alcune attività propedeutiche al potenziamento infrastrutturale della stazione di Forlì e all’upgrading dei sistemi di gestione della circolazione sull’intera tratta fra Castelbolognese e Santarcangelo di Romagna e il rafforzamento dei sistemi di deflusso delle acque di piena del canale Budrione e del torrente Bevano.

Gli interventi rientrano nel progetto di velocizzazione della direttrice Adriatica Bologna – Lecce che consentirà ai treni di viaggiare fino alla velocità massima di 200 chilometri orari.

Programmati anche alcuni lavori di manutenzione nell’area del ponte sul fiume Savio, necessari a seguito della piena di lunedì 13 maggio. Le modifiche al programma dei treni regionali e a lunga percorrenza prevedono cancellazioni, limitazioni, variazioni di percorso e nuovi treni.  Un servizio di autobus garantirà il collegamento fra Castelbolognese, Rimini e le stazioni intermedie. Previsto un collegamento con autobus anche fra Cesenatico e Rimini.

Nelle stazioni sarà potenziata l’assistenza alle persone in viaggio. L’orario ferroviario in vigore nelle sole due giornate indicate è consultabile qui sotto. 

Si segnala che domenica 19, in concomitanza con l’interruzione della circolazione ferroviaria, avrà luogo la competizione ciclistica “Nove Colli” per la quale sono state disposte dalla Polizia Municipale alcune limitazioni stradali che potrebbero comportare ritardi non preventivabili nella circolazione dei bus sostitutivi.