Forti ritardi ai treni anche alla stazione di Bologna
Forti ritardi ai treni anche alla stazione di Bologna

Bologna, 22 luglio 2019 - Una mattinata infernale per la circolazione dei treni, che non poteva non contagiare anche lo snodo bolognese. A causa del rogo doloso alla stazione di Rovezzano (video), alla periferia di Firenze e dei conseguenti problemi sulla tratta Roma-Firenze, dalle 5 alle 8.30 della mattina la circolazione ferroviaria è rimasta completamente bloccata, per poi riprendersi lentamente a partire dalle 9 in poi.

image

In stazione centrale, a Bologna, i treni hanno accomunato una media di 180 minuti di ritardo, con picchi fino a 250: in totale sono stati cancellati 42 convogli, 30 di Trenitalia e 12 Italo. Diversi i passeggeri rimasti ad aspettare in stazione treni arrivati 3 o 4 ore dopo, soprattutto tra i binari dell’alta velocità nel passaggio sotterraneo, grazie anche all’aria condizionata che ha reso più vivibile l’attesa. In tanti hanno scelto di cambiare il proprio itinerario di viaggio.

Solo dalle 12.30 in poi la matassa ha cominciato a sciogliersi, e i treni hanno cominciato a ripartire. Rfi, in ogni caso, ha comunicato a tutti i viaggiatori che potranno ottenere il rimborso del biglietto (leggi qui come ottenerlo). Dalle 15 - fa sapere Trenitalia - è garantito il cento per cento della circolazione ferroviaria fra Roma e Firenze, linee Lenta e Direttissima. Per ottenere questo risultato, sono stati oltre 50 i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana che hanno lavorato.