Bologna, truffa dei finti sordomuti: i moduli con le firme e i soldi
Bologna, truffa dei finti sordomuti: i moduli con le firme e i soldi

Bologna, 11 settembre 2019 - Alla vista della volante della polizia, in via Casoni, hanno accelerato per darsi alla fuga. Poi, tallonati dagli agenti di Volanti e Reparto prevenzione crimine, hanno fermato l’auto all’improvviso e hanno tentato di scappare a piedi. Ma i poliziotti hanno fermato e identificato le 4 persone, una donna di 35 anni e tre uomini, uno di 32 e due di 21 anni, tutti romeni con precedenti. Addosso a due di loro hanno trovato meno di un grammo di marijuana, per cui sono stati segnalati per uso di sostanza stupefacente, ma la sorpresa è arrivata dall’auto.

Alla perquisizione infatti sono emerse tre cartellette attribuite a una inesistente associazione di sordomuti, su cui comparivano alcune firme e l’importo donato da ciascuno, per un totale di 360 euro. Evidentemente il gruppetto, fingendosi sordomuto, ha raggirato ignari benefattori chiedendo denaro per l’associazione fasulla. I soldi sono stati trovati in contanti nascosti sempre dentro l’auto e subito sequestrati. I quattro sono stati denunciati per truffa in concorso.