Bambina che piange (immagine d’archivio)
Bambina che piange (immagine d’archivio)

Bologna, 19 novembre 2019 - Visibilmente ubriaca e con la figlia di 6 anni al seguito, si era messa a vagare in via Rizzoli l'altra notte sotto la pioggia. La bimba seguiva la madre piangendo e la scena è stata notata da diversi passanti, che hanno allertato i Carabinieri.  

I militari del nucleo radiomobile hanno dovuto utilizzare lo spray al peperoncino per immobilizzarla, dopo che lei li aveva aggrediti a calci e pugni. Mamma e figlia sono state accompagnate al pronto soccorso: la bimba aveva qualche linea di febbre, forse per il freddo preso per strada, mentre la donna è risultata avere un tasso di alcol di 2,20 grammi/litro. Per lei, una 35enne di origine calabrese che vive a Bologna, è quindi scattata una doppia denuncia: per i maltrattamenti alla bambina e per resistenza a pubblico ufficiale.

È stato poi ricostruito che la 35enne si era ubriacata in un locale, dopo una lite con l'attuale compagno (che non è il padre della bimba). Tornando a casa, fuori di sé per il litigio e per avere alzato il gomito si era messa a imprecare in mezzo alla strada, spaventando la figlia. Dopo la dimissione dal pronto soccorso, ieri mattina la bimba è stata riaffidata alla madre che nel frattempo si era ripresa. I carabinieri hanno segnalato l'episodio ai servizi sociali e informato anche la Procura minorile