Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Bologna, vaga ubriaca con la figlia piccola sotto la pioggia. Mamma denunciata

La 35enne nei guai per resistenza a pubblico ufficiale e per i maltrattamenti alla bambina, 6 anni, notata in lacrime da diversi pasanti in via Rizzoli 

Bambina che piange (immagine d’archivio)

Bologna, 19 novembre 2019 - Visibilmente ubriaca e con la figlia di 6 anni al seguito, si era messa a vagare in via Rizzoli l'altra notte sotto la pioggia. La bimba seguiva la madre piangendo e la scena è stata notata da diversi passanti, che hanno allertato i Carabinieri.  

I militari del nucleo radiomobile hanno dovuto utilizzare lo spray al peperoncino per immobilizzarla, dopo che lei li aveva aggrediti a calci e pugni. Mamma e figlia sono state accompagnate al pronto soccorso: la bimba aveva qualche linea di febbre, forse per il freddo preso per strada, mentre la donna è risultata avere un tasso di alcol di 2,20 grammi/litro. Per lei, una 35enne di origine calabrese che vive a Bologna, è quindi scattata una doppia denuncia: per i maltrattamenti alla bambina e per resistenza a pubblico ufficiale.

È stato poi ricostruito che la 35enne si era ubriacata in un locale, dopo una lite con l'attuale compagno (che non è il padre della bimba). Tornando a casa, fuori di sé per il litigio e per avere alzato il gomito si era messa a imprecare in mezzo alla strada, spaventando la figlia. Dopo la dimissione dal pronto soccorso, ieri mattina la bimba è stata riaffidata alla madre che nel frattempo si era ripresa. I carabinieri hanno segnalato l'episodio ai servizi sociali e informato anche la Procura minorile

Loading