Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Un altro detenuto con il cellulare Scoperto, tenta di mangiare la sim

21 giu 2022

Un nuovo telefonino trovato nel carcere della Dozza, sempre nel reparto di alta sicurezza. Dopo il maxi sequestro di fine maggio, in cui la polizia penitenziaria trovò 13 telefonini (foto) occultati in vario modo nelle celle e nelle aree comuni e per cui trenta persone furono indagate e cinque arrestate, anche due notti fa c’è stato l’ennesimo rinvenimento. Lo fa sapere il sindacato Sinappe.

Durante un giro di controllo, infatti, il poliziotto di turno ha trovato un detenuto italiano del circuito Alta Sicurezza che utilizzava tranquillamente un telefonino, indossando persino gli auricolari. Nel momento in cui gli agenti hanno aperto il cancello della camera detentiva, l’uomo, vedendosi scoperto, ha dapprima spaccato il telefonino per riuscire a prelevare la sim card, poi ha cercato di infilarsi in bocca la schedina e ingoiarla, per cancellarne ogni traccia. È stato però bloccato dagli agenti.

"La situazione dei telefoni cellulari all’interno delle carceri va affrontata e risolta con mezzi idonei e non affidata solo alla bravura degli operatori in divisa dato che molte volte ricoprono più di un posto di servizio", attacca la Segreteria provinciale del Sinappe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?