Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 ago 2022
4 ago 2022

Un’iniezione di nuove opere per la città

4 ago 2022

"Investire sull’arte e la creatività contemporanea arricchisce il patrimonio culturale dello Stato e rappresenta un investimento sul futuro della cultura del nostro Paese, dei suoi giovani talenti e dei grandi maestri". Così il ministro della Cultura Dario Franceschini ha commentato l’esito del PAC 2021, il Piano per l’Arte Contemporanea, promosso per il secondo anno consecutivo dalla DGCC – Direzione Generale Creatività Contemporanea. Tale iniziativa è nata allo scopo di incoraggiare l’incremento delle collezioni pubbliche d’arte contemporanea mediante tre modalità: acquisizioni, produzioni di opere nuove e valorizzazione delle collezioni già acquisite. La commissione selezionatrice – composta da sette operatori del settore – ha deciso di assegnare il finanziamento a 39 dei 98 progetti presentati da numerosi musei e luoghi della cultura pubblici italiani. Tra questi spiccano anche importanti realtà del nostro territorio, tra cui il MAMbo e la Fondazione Rocca dei Bentivoglio in Valsamoggia.

Nella lista dei vincitori figura anche Sissi, l’artista bolognese della quale verrà acquisita un’opera da parte del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. Invece, il Museo d’Arte Moderna di Bologna acquisirà un cospicuo corpus di opere fotografiche e video di Silvia Lelli, Franco Vaccari, Enrico Scuro, Emanuele Angiuli, Mario Carbone e Antonio Masotti che andranno a incrementare una parte della collezione permanente del museo.

"Già nota è la sezione del MAMbo dedicata alle Settimane Internazionali della Performance – dichiara il direttore del museo Lorenzo Balbi (nella foto) – inaugurata diversi mesi fa, a cura di Uliana Zanetti. Tuttavia, i materiali che costituiscono quella visione sono perlopiù prestiti, non sono di proprietà del museo: una lacuna che mi sembrava giusto colmare. Pertanto – prosegue Balbi – questo finanziamento ci consentirà di acquisire parecchio materiale d’archivio, fotografie e video originali, con relativi diritti di riproduzione, che hanno a che fare con la sperimentazione artistica a Bologna negli anni ’70 e in particolare con il linguaggio performativo".

"Inoltre, grazie al PAC – conclude il direttore del MAMbo – avremo la possibilità sia di ampliare tale sezione, sia di realizzare un libro a proposito di questo tema; organizzeremo anche una serie di eventi ad esso collegati. In totale riceveremo quasi 156.000 euro che ci permetteranno di mostrare al pubblico dei documenti eccezionali, poiché gli unici in grado di raccontare le Settimane".

Invece, alla Fondazione Rocca dei Bentivoglio in Valsamoggia sono stati assegnati 26mila euro per l’acquisizione dell’opera intitolata I am with you, I have always been with you, don’t be afraid del duo di artisti bolognesi Antonello Ghezzi. Il progetto, a cura di Adiacenze, vedrà l’installazione nel parco antistante la Rocca di una bandiera, sulla quale compare la stampa di una parte della Via Lattea, da concepire "come cittadinanza universale che appartiene a tutti", dichiara il direttore della Fondazione Elio Rigillo.

Manuela Valentini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?