Il maestro Battiato
Il maestro Battiato

Bologna, 24 giugno 2015 - A 35 anni dalla strage di Ustica, Bologna si ferma ancora una volta per commemorare gli 81 morti che persero la vita il 27 giugno del 1980, quando l’aereo della linea Itavia, partito da Bologna e diretto a Palermo, si disintegrò in volo nei cieli di Ustica. Lo farà sabato prossimo con diverse iniziative. La giornata inizierà alle 11 quando, nella sala del Consiglio comunale, il sindaco Virginio Merola incontrerà i familiari dell’associazione Parenti delle vittime della strage di Ustica. In occasione dell’anniversario, già da venerdì 26 giugno sarà presente in città una delegazione ufficiale di parlamentari delle commissioni Giustizia, Esteri e Difesa della Camera, per rendere omaggio alle vittime della strage. Nel corso della cerimonia a Palazzo d’Accursio interverrà a nome della delegazione la presidente della commissione Giustizia, Donatella Ferranti.

I parlamentari visiteranno anche il Museo della Memoria di Ustica e incontreranno l’associazione Parenti delle vittime della strage di Ustica, presieduta da Daria Bonfietti, e i rappresentanti delle istituzioni regionali e comunali. “Le commissioni parlamentari - spiegano dal Comune di Bologna - intendono così dare un segnale di vicinanza e solidarietà in questa occasione nella quale si ricorda una delle stragi più dolorose della storia repubblicana del Paese”.

Di seguito il programma del 26 e 27 giugno:

Venerdì 26 giugno ore 17.30: La delegazione parlamentare visiterà il Museo per la Memoria di Ustica accompagnata da Daria Bonfietti, dall’assessore alla Cultura del Comune di Bologna Alberto Ronchi e dal presidente del quartiere Navile Daniele Ara. ore 18.30: La delegazione parlamentare incontrerà presso il quartiere Navile i familiari delle vittime della strage di Ustica.

Sabato 27 giugno ore 11: Nella sala del Consiglio comunale di Palazzo d’Accursio, il sindaco Virginio Merola porgerà il suo saluto all’associazione Parenti delle vittime della strage di Ustica. Interverranno anche: Maria Cirone, rappresentante dell’assemblea Regione siciliana; Simonetta Saliera, presidente dell’assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna; Donatella Ferranti, presidente della commissione Giustizia della Camera dei deputati; Daria Bonfietti, presidente dell’associazione Parenti delle vittime della strage di Ustica. Al termine dell’incontro i familiari, accompagnati da Daria Bonfietti’ si recheranno con un autobus, messo a disposizione dall’amministrazione comunale, al Museo per la Memoria di Ustica. Alle 21.30 chiuderà la commemorazione, al Parco della Zucca, il concerto del cantautore Franco Battiato che inaugurerà anche la rassegna ‘Il Giardino della Memoria’, organizzata dall’associazione Parenti delle vittime della strage di Ustica. Franco Battiato sarà accompagnato dal Nuovo Quartetto Italiano. (Fonte LaPresse)