Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 giu 2022

Via Zanardi, sottopasso chiuso per due mesi

Stop al traffico nel tratto compreso tra via Bovi Campeggi e via de’Carracci per consentire i lavori di consolidamento del ponte ferroviario

24 giu 2022
Il sottopasso di via Zanardi resterà chiuso al traffico per due mesi
Il sottopasso di via Zanardi resterà chiuso al traffico per due mesi
Il sottopasso di via Zanardi resterà chiuso al traffico per due mesi
Il sottopasso di via Zanardi resterà chiuso al traffico per due mesi
Il sottopasso di via Zanardi resterà chiuso al traffico per due mesi
Il sottopasso di via Zanardi resterà chiuso al traffico per due mesi

Lavori in corso, con stop al traffico per due mesi, nel tratto di via Zanardi che collega via de’ Carracci e via Bovi Campeggi, all’altezza del sottopasso ferroviario: è il Comune ad annunciare l’intervento, che si renderà necessario per consentire l’esecuzione dei lavori di consolidamento della struttura da parte di Rfi. Lo chiusura di via Zanardi al transito veicolare scatterà il primo luglio e andrà avanti fino al 28 agosto. "I lavori imporranno la chiusura della strada in entrambi i sensi di marcia per tutta la durata dell’intervento – spiegano da palazzo d’Accursio – e a tal riguardo il settore Mobilità del Comune ha emanato un’ordinanza che riporta tutte le modifiche alla viabilità".

In particolare, i pedoni e le biciclette potranno sempre transitare nel sottopasso, ad eccezione delle prime tre notti di lavoro: quindi tra le 23 del primo luglio e le 6 del 2, tra le 23 del 2 e le 6 del 3, tra le 23 del 3 e le 6 del 4. Per quanto riguarda tutti gli altri veicoli, compresi quelli del trasporto pubblico di Tper, come viabilità alternativa potrà essere utilizzato il nuovo sottopasso Ernesto Maserati, che collega via de’ Carracci a via Bovi Campeggi in entrambi i sensi di marcia. Con una limitazione però, avverte l’amministrazione: l’accesso da via Bovi Campeggi è infatti vietato ai veicoli di lunghezza superiore ai 12 metri, come riporta la segnaletica permanente già presente, a causa della conformazione delle svolte del sottopasso. Pertanto questi veicoli, se provenienti da via Bovi Campeggi e diretti verso via de’ Carracci, dovranno utilizzare come percorso alternativo viale Pietramellara, via Matteotti, via Tiarini e via Fioravanti.

A poca distanza dal sottopasso, intanto, interviene un’altra ordinanza emessa dal settore Mobilità di Palazzo D’Accursio. In questo caso si parla di via Svampa, la piccola strada che si trova dietro la sede del Comune in piazza Liber Paradisus e che consente di imboccare il Kiss&Ride della stazione Alta velocità. Oltre ad alcune misure su sensi di marcia e precedenze, l’ordinanza istituisce in via Svampa una zona con limite a 30 chilometri orari e inserisce due attraversamenti pedonali a raso: in prossimità del ‘carico e scarico’ di fianco all’edificio comunale e in corrispondenza dei varchi di accesso e uscita del parcheggio multipiano. Un attraversamento pedonale e ciclabile, poi, viene previsto all’altezza della rotatoria tra via Svampa, via Insolera e via Tiarini con collegamento ai percorsi già esistenti su via Svampa. Alcuni provvedimenti riguardano anche la sosta: tra questi c’è l’introduzione, vicino alla Casa della salute Navile, di tre stalli riservati ai "veicoli a servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria muniti di apposito contrassegno".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?