Svincolo tangenziale a Bologna chiuso per il G7: quale e quando

Il blocco da mercoledì 10 luglio a giovedì 11 dalle 8 alle 18 a causa del summit dei ministri sul tema Scienza e Tecnologia al Tecnopolo. Le informazioni utili e i percorsi alternativi

G7 a Bologna, chiuso uno svincolo della tangenziale mercoledì 10 luglio e giovedì 11, dalle 8 alle 18

G7 a Bologna, chiuso uno svincolo della tangenziale mercoledì 10 luglio e giovedì 11, dalle 8 alle 18

Bologna, 8 luglio 2024 – L’arrivo del G7 a Bologna comporterà inevitabilmente alcune modifiche alla viabilità.

Autostrade per l’Italia fa sapere che, in vista del summit al Tecnopolo per il tema di Scienza e Tecnologia, verrà chiuso un tratto della tangenziale di Bologna da mercoledì 10 luglio a giovedì 11 luglio dalle 8 alle 18 e, comunque, fino a cessate esigenze.

Lo svincolo interessato è il 7 (Bologna Centro), in entrata verso San Lazzaro di Savena/ A14 Bologna-Taranto e in uscita per chi proviene da Casalecchio di Reno/A1 Milano-Napoli e da San Lazzaro/A14

In alternativa si potrà utilizzare lo svincolo 7 bis SS64 per Ferrara.

Cos’è il G7

All’interno della Presidenza italiana del G7 nel 2024, il Tecnopolo di Bologna ospita da martedì 9 a giovedì 11 luglio la riunione ministeriale dedicata a Scienza e Tecnologia

Si tratta di un vero e proprio evento di prestigio per tutta l’Emilia-Romagna e per il capoluogo emiliano in particolare. 

Presieduto dalla ministra dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, il vertice vedrà infatti la partecipazione dei ministri e dei capi delegazione di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti d’America e Unione Europea.

Questa l’agenda dei lavori, suddivisa in più sessioni, che sarà focalizzata su alcuni temi prioritari individuati dalla Presidenza italiana: sicurezza ed integrità della ricerca scientifica, scienza aperta e comunicazione scientifica; grandi infrastrutture di ricerca; ricerca su tecnologie nuove ed emergenti, energia nucleare e spazio; cooperazione con l’Africa nei settori della ricerca e dell’innovazione; protezione dei mari e dell’oceano e della loro biodiversità.