Villa Mazzacorati, riapre lo storico teatro

Il gioiello settecentesco riprenderà vita non solo con visite guidate ma anche con la rassegna al via il 2 aprile

Il bellissimo teatro settecentesco di Villa Mazzacorati che riprende vita
Il bellissimo teatro settecentesco di Villa Mazzacorati che riprende vita

Torna ad aprire le sue porte il settecentesco teatro di Villa Aldrovandi Mazzacorati. Il piccolo gioiello di preziosità rara, la cui gestione è stata recentemente affidata all’associazione ’Succede solo a Bologna’, dal prossimo mese accoglierà il pubblico con visite guidate, gratuite, e appuntamenti dedicati alla musica e al teatro. "Il Teatro è un luogo inscritto nella mappa culturale e sentimentale di questa città – afferma Elena Di Gioia, delegata del sindaco alla Cultura –. Le attività culturali ne valorizzeranno la bellezza storica, unica, e l’eccezionalità acustica".

E al cartellone, variegato e originale, si unirà "la possibilità di utilizzare il teatro per workshop, laboratori, riprese, studi e ricerche", spiega il presidente dell’associazione, Fabio Mauri. Ad alzare il sipario, il 2 aprile, sarà la compagnia TeatrOPERAndo con un recital pianistico del trio bolognese composto da Silvia Orlandi, Alberto Spinelli e Antonella Vegetti. Mentre il 9 aprile, la cantante Giovanna Nocetti, accompagnata da Walter Bagnato, proporrà un omaggio a Milva. Farà poi tappa all’interno della villa il Festival Internazionale della Maschera, grazie alla collaborazione con la Fraternal Compagnia, dal 27 aprile al primo maggio, con un focus sull’Oriente.

Infine in scena, il 21 aprile e il 5 maggio, le ‘Fantafavole’ della letteratura greca, racconti non solo ‘per i più piccoli’ ma di grande fascino per tutta la famiglia. Portati sul palcoscenico dalla compagnia Fantateatro, gli spettacoli stravolgeranno i classici per essere reinterpretati in modo contemporaneo. Anche l’area verde che circonda il teatro sarà recuperata e arricchita. A spiegarlo è l’assessore regionale al Bilancio, Paolo Calvano: "L’obiettivo è rigenerare il parco, unendo l’aspetto culturale e sociale, migliorando la qualità paesaggistica della città e promuovendo i valori ambientali del Pnrr". La rinascita del Teatro è quindi anche un modo per "ripartire dalla cultura e dalle espressioni di creatività che vi risiederanno", conclude la presidente del Quartiere Savena, Marzia Benassi. Tutte le iniziative in programma saranno pubblicate sul sito www.succedesoloabologna.it. Per informazioni: info@succedesoloabologna.it o 0512840436.

Amalia Apicella