Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 lug 2022

West Nile Bologna, ecco come prevenire il virus

I consigli di Comune e Ausl per i cittadini, la guida. Ausl in campo per il monitoraggio della situazione epidemiologica

20 lug 2022
Aedes aegypti. Close up a Mosquito sucking human blood,Vector-borne diseases,Chikungunya.Dengue fever.Rift Valley fever.Yellow fever.Zika.
West Nile a Bologna, ecco come prevenire il virus
Aedes aegypti. Close up a Mosquito sucking human blood,Vector-borne diseases,Chikungunya.Dengue fever.Rift Valley fever.Yellow fever.Zika.
West Nile a Bologna, ecco come prevenire il virus

Bologna, 20 luglio 2022 - La febbre del Nilo comincia a far paura. Come ogni estate è partita l'arttività di sorveglianza della Regione, evidenziando la presenza del virus West Nile in zanzare campionate in alcune province (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Ferrara) e a Modena, alcuni giorni fa si è registrato il primo caso di malattia in un cittadino. A Bologna le prime positività sono state campionate il 19 luglio su una trappola di zanzare, ma sul territorio non sono noti casi che abbiano coinvolto persone. Leggi anche West Nile, sintomi e trasmissione Non per questo però si deve abbassare la guardia. E' così che il Comune ha attivato le prime azioni di prevenzione contro il virus: trattamenti larvicidi, sequenziamenti di campioni a livello di Ausl e consigli utili per i cittadini, così da evitare ogni rischio.  West Nile, i trattamenti larvicidi Per contenere la proliferazione delle zanzare, il Comune ogni anno effettua, con cadenza mensile da aprile e ottobre, dei trattamenti larvicidi in circa 90 mila tombini nelle aree pubbliche: scuole, edifici, parchi e strade. Inoltre, a partire dallo scorso anno, il Comune ha attivato, in via sperimentale, anche trattamenti larvicidi nei tombini di alcune aree private collocate vicino a luoghi di interesse pubblico come scuole, parchi e centri sportivi, Il progetto viene realizzato anche attraverso il coinvolgimento di organizzazioni del terzo settore e prevede l’impegno, in queste attività, anche di persone beneficiarie del Reddito di cittadinanza, nell’ambito dei Progetti utili alla collettività. Il prodotto usato per i trattamenti larvicidi ha buona efficacia (pari circa al 90%) e presenta bassissima tossicità verso gli organismi non bersaglio, inoltre, si degrada rapidamente nell'ambiente e non produce derivati tossici. Accanto a questo, il Comune effettua anche alcuni trattamenti adulticidi, in situazioni molto limitate in cui non è possibile effettuare la prevenzione tramite larvicidi (ad ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?