Bologna, 11 luglio 2019 - Lo sgombero dell’Xm24 ha una data, almeno nelle intenzioni del Comune: giovedì 25 luglio. Ad annunciarlo sono gli stessi attivisti del centro sociale di via Fioravanti, in Bolognina, sul proprio sito Internet, dove viene riportata per intero l’ordinanza del Comune notificata ieri mattina che intima agli occupanti dei locali dell’ex mercato di lasciare gli spazi liberi entro e non oltre quella data. Se poi sarà effettivamente quello il giorno in cui si scriverà la parola fine alla lunga e travagliata vicenda dell’Xm, si vedrà.

false

Da tempo Comune e centro sociale hanno intavolato una trattativa per trovare una sede alternativa all’Xm, dopo che, a fine 2016, è scaduto l’accordo con cui gli attivisti potevano utilizzare i locali in Bolognina. Trattativa che, però, non ha finora portato a nulla di concreto. «Una storia infinita – come scrivono gli attivisti del centro sociale su Internet – che continua...». A difesa dell’esperienza dell’Xm24, sabato 29 giugno, erano scese in piazza a manifestare circa cinquemila persone, che avevano dato vita a un corteo lungo il centro e viali della città non senza disagi e successive polemiche, considerate le decine di scritte con le bombolette spray con cui sono stati imbrattati muri, pensiline degli autobus e alcuni mezzi di trasporto di Tper.